Array ( [0] => 9 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Finlandia approva camion da 76 tonnellate

Attualmente, la massa complessiva consentita ai complessi veicolari in Finlandia è di 60 tonnellate, con una lunghezza massima di 25 metri, ma da un paio di anni gli autotrasportatori hanno chiesto l'aumento a 76 tonnellate per aumentare la produttività del trasporto e ridurre i costi. La richiesta è stata appoggiata dal Governo, ma era necessario il voto del Parlamento per trasformarla in legge. Secondo uno studio del ministero dei Trasporti finlandese, l'aumento della massa a 76 tonnellate potrebbe consentire una riduzione di costi di almeno duecento milioni di euro al sistema dell'autotrasporto.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

 Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter bisettimanale con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 Videocast: via libera alla riforma europea dell’autotrasporto

    K44 Videocast: via libera alla riforma europea dell’autotrasporto

    Questo videocast di K44 Risponde illustra le novità introdotte nell’autotrasporto dal Primo Pacchetto Mobilità, approvato definitivamente dal Parlamento Europeo l’8 luglio 2020. Le principali domande cui il videocast risponde sono: come migliora il lavoro degli autisti? Con quale nuovi armi si combatte la concorrenza sleale? Come si contrasta il cabotaggio …

Logistica

  • DB Schenker usa nuovi smart glass nell’intralogistica

    DB Schenker usa nuovi smart glass nell’intralogistica

    DB Schenker ha completato i testo sull’uso di smart glasses nell’intralogistica nelle piattaforme logistiche tedesche di Brema e Rodgau e annuncia la loro implementazione su ampia scala per il prelievo delle merci dagli scaffali.

Mare

  • I container tornano nel porto di Taranto

    I container tornano nel porto di Taranto

    La mattina del 12 luglio ha attraccato al Molo Polisettoriale di Taranto la portacontainer Cma Cgm Nicola, riaprendo così l’attività del terminal che ora è gestito dalla società turca Yilport. Per ora sono previsti servizi feeder nel Mediterraneo.