Array ( [0] => 9 )

Primo piano

  • Romania vuole chiarimenti sul nuovo riposo autisti

    Romania vuole chiarimenti sul nuovo riposo autisti

    Il 20 agosto 2020 entrerà in vigore il primo Regolamento della riforma europea dell’autotrasporto e l’associazione degli autotrasportatori rumena Untrr chiede all’UE chiarimenti sul rientro degli autisti.

Podcast K44

Normativa

Confermata in Appello condanna per autotrasportatore catanese

Al termine del processo di appello dove erano imputati l’autotrasportatore catanese Luigi Salvatore Cozza, la moglie, due suoi figli e tre collaboratori per alcuni reati amministrativi connessi alla gestione della società Italsea Group, i giudici hanno confermato le condanne di primo grado, riducendo lievemente le pene. A dicembre 2019, è stata depositata la sentenza con le motivazioni delle condanne, erogate qualche mese prima, in virtù della quale Luigi Salvatore Cozza ha subito una condanna a otto anni, a fronte dei nove del primo grado, la moglie a quattro anni e sette mesi, due suoi figli a quattro anni (contro cinque anni e due mesi del primo grado) e tre collaboratori, che hanno avuto ruoli di responsabilità nell’azienda a sei anni e sei mesi, quattro anni e tre anni. È stato invece assolto l’ex direttore dell’Agenzia delle Entrate di Messina, Salvatore Altomare, che aveva rinunciato alla prescrizione. I legali di Cozza hanno annunciato il ricorso in Cassazione.

La complessa vicenda giudiziaria è iniziata nella primavera del 2006, quando la stessa Italsea, nella persona di uno dei suoi dirigenti ora condannati, denunciò il furto di un furgone con il quale stava trasportando verso la nuova sede della società tutti i documenti contabili. Dopo la denuncia venne trovato il furgone, ma completamente vuoto, una situazione che insospettì la Guardia di Finanza, spingendola ad aprire un’inchiesta, che ha posto sotto indagine i membri della famiglia Cozza, i suoi tre collaboratori e l’ex direttore dell’Agenzia delle Entrate per diversi reati amministrativi e fiscali. Nel 2017 il Tribunale di Messina ha emesso la sentenza di primo grado che, insieme con quella d'Appello, ricostruisce la vicenda del fallimento della Italsea.

In sintesi, secondo l’impianto accusatorio confermato dai due gradi di giudizio, i vertici della società hanno deciso di distruggere i documenti contabili – simulandone il furto - per evitare la ricostruzione dei redditi e del volume d’affari dal 2004 al 2006 per evadere imposte sui redditi e sull’Iva. Tale evasione è avvenuta facendo apparire come eseguiti dei pagamenti mai effettuati o aumentando l’importo di pagamenti veri, così da aumentare le passività della società, gonfiando fatture di fornitori o attuando giri di assegni. Ciò ha comportato la bancarotta della società nel 2011, che secondo i giudici sarebbe fraudolenta. Le condanne sono per i reati di bancarotta documentale e bancarotta per distrazione, mentre sé stata prescritta l’evasione fiscale.

Salvatore Luigi Cozza è figlio di Luigi Cozza, che ha fondato la società di autotrasporto Luigi Cozza Autotrasporti, oggi Lct Spa, diventata una delle principali imprese di autotrasporto e logistica della Sicilia (ed estranea all’inchiesta che ha portato alle condanne). Oggi Salvatore Luigi Cozza non figura più né tra i soci, né tra i membri del Consiglio d’amministrazione del Gruppo, il cui rappresentante e socio è il genero Pietro Sciuto. Nel 2019, la Lct ha ottenuto la concessione per nove anni del Polo Logistico dell’Interporto di Catania.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Arrestata banda rapinatori di camion a Catania

    Arrestata banda rapinatori di camion a Catania

    La Squadra Mobile di Catania ha arrestato in fragranza di reato sette persone che avevano appena assalito un autoarticolato e sequestrato il conducente per prelevare il carico. Recuperata l’intera refurtiva.

Logistica

  • Riprende trattativa del Ccnl Trasporto e Logistica

    Riprende trattativa del Ccnl Trasporto e Logistica

    Dopo una lunga pausa causata dalla pandemia di Covid-19, riprendono le trattative tra sindacati e rappresentanti delle imprese per rinnovare il contratto nazionale Logistica, Trasporto merci e Spedizione, scaduto nel 2019.

Mare

  • Violento incendio nell’area portuale di Ancona

    Violento incendio nell’area portuale di Ancona

    Nella notte del 15 settembre è scoppiato un violento incendio all’interno dell’area portuale di Ancona ex Tubimar, in una zona dove ci sono soprattutto capannoni d’industrie. Distrutti edifici e camion parcheggiati vicino alle banchine, ma non ci sarebbero vittime.