Array ( [0] => 9 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Autamarocchi investe in camion e tecnologia

La società triestina di autotrasporto e logistica ha appena aperto due sedi a Bologna e Ravenna, ampliando ulteriormente la propria rete di unità operative in Nord Italia e garantendo ai clienti una presenza il più capillare possibile sul territorio a ridosso dei principali nodi portuali e logistici nazionali. Parallelamente a questa novità prosegue, però, anche il potenziamento della flotta del gruppo: agli 80 nuovi camion Mercedes e 60 semirimorchi Kassbohrer acquistati nel 2011 (investimento da circa nove milioni di euro) si aggiungeranno quest'autunno altri 30 trattori stradali per ulteriori 2,5 milioni di euro investiti. Di questi nuovi mezzi, 15 saranno dotati di generatori frigoriferi, quindi la flotta di mezzi adatti al trasporto di container refrigerati salirà a breve a 68 camion.

Ma se il potenziamento del parco mezzi è diventato ormai quasi la ruotine per Autamarocchi, c'è una cosa che riempie d'orgoglio l'azienda presieduta da Oscar Zabati ed è la nuova parete di video, installata nel centro operativo del quartier generale di Trieste. Un altro investimento tecnologico volto a migliorare i servizi di trasporto container offerti a un'ampia platea di clienti, tra cui figurano i principali vettori marittimi che portano le proprie navi nei maggiori porti italiani.

Nella sala operativa di Autamarocchi a Trieste tutte le postazioni di lavoro sono state orientate verso questo nuovo maxi schermo consultabile in maniera chiara e istintiva dagli operatori addetti al traffico e ai servizi di supporto ai clienti. Ogni postazione di lavoro è dotata di due monitor dov'è possibile consultare il software gestionale trasporti di Autamarocchi (arrivato oramai alla versione 6.0) ed il sistema di localizzazione e controllo dei mezzi. Quest'ultimo, supportato da elaborati algoritmi di schedulazione e completamente integrato con il software gestionale, supporta l'operatore a prendere la decisione migliore per ogni operazione. Sui monitor vengono costantemente rappresentate tutte le situazioni particolari che necessitano interventi di coordinamento da parte del gestore della flotta e permettono a tutti i dispatcher di lavorare in maniera sinergica tra loro.

Con i nuovi schermi nella sede di Autamarocchi sono verificate in tempo reale le previsioni di arrivo a destino ma anche la sosta di un mezzo in attesa ordini o causata da un problema tecnico o dal traffico, le ore di guida residue e più in generale tutti gli elementi che concorrono a formare il livello di servizio del trasporto con l'obiettivo finale della massima puntualità.

La flotta di mezzi per il trasporto container (la divisione è guidata da Gianluca Agostinelli) dispone inoltre di strumenti e tecnologia di bordo collegati e integrati con la 'centrale operativa'. Ogni mezzo è dotato di un dispositivo BlackBerry attraverso il quale Autamarocchi riesce a gestire in tempo reale le pratiche amministrative di ogni viaggio. L'autista viene in pratica coinvolto nella gestione amministrativa del trasporto perché inserisce il numero del container, i sigilli, la targa del semirimorchio potendo così ricevere immediatamente istruzioni sul viaggio da effettuare. Il BlackBerry fino a oggi si è rivelato utile anche per trasmettere in tempo reale immagini di documenti, certificando ritiri, consegne e soste ma sono già allo studio per il prossimo anno ulteriori possibili implementazioni di questo sistema informatico integrato.

Nicola Capuzzo

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

 Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter bisettimanale con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

  • Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio

    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio

    A due anni dalla sua introduzione in Italia, il servizio di trasporto espresso di pallet Astre Plus si espande anche all’estero. Il direttore Davide Napolitano spiega le caratteristiche che lo distinguono dai servizi tradizionali e i vantaggi per affiliati e clienti.

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 videocast: UE contro le multe su velocità al cronotachigrafo

    K44 videocast: UE contro le multe su velocità al cronotachigrafo

    La Commissione Europea ha messo in mora l’Italia perché sanziona il superamento dei limiti di velocità usando i dati del cronotachigrafo. Perché lo ha fatto? Perché il cronotachigrafo registra questo dato? Come possono reagire le imprese di autotrasporto. Ne parla questo episodio del videocast K44 Risponde.

Logistica

Mare

  • Accordo sui presidenti dei porti liguri

    Accordo sui presidenti dei porti liguri

    Il presidente della Regione Liguria ha firmato l’accordo sui due nomi proposti dalla ministra dei Trasporti per il rinnovo delle cariche delle Autorità di Sistema Portuale liguri.