Array ( [0] => 16 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Sistri ritorna da ottobre 2013


"Saranno eliminate le pesantezze burocratiche ed amministrative e sarà fondamentale la collaborazione con le imprese coinvolte", assicura il ministro dell'Ambiente, Corrado Clini, presentando la resurrezione del Sistri. Il decreto ministeriale stabilisce che dal 1° ottobre 2013 il sistema telematico sarà obbligatorio per i produttori di rifiuti pericolosi con più di dieci dipendenti e per gli enti e le imprese che gestiscono rifiuti pericolosi, mentre per tutte le altre imprese l'avvio del sistema è fissato per il 3 marzo 2014 (ma potranno comunque applicare il Sistri su base volontaria dal 1° ottobre prossimo). In tutti i casi, il pagamento della quota relativa al 2013 sarà sospeso per l'intero anno.
"Ho presentato il progetto a Confindustria che lo ha condiviso, apprezzando il grande rilievo che abbiamo voluto dare alla collaborazione con le imprese", afferma il ministro Clini. "Vanno letti in quest'ottica anche i sei mesi che ci separano dall'avvio del sistema per i produttori di rifiuti pericolosi. Obiettivo di questa fase preparatoria è anche quello di consolidare la collaborazione con le imprese coinvolte e di eliminare le pesantezze burocratiche e amministrative che sono state avvertite come un limite del progetto".
Il calendario prevede quindi alcune procedure di verifica per l'aggiornamento dei dati delle imprese per le quali il sistema partirà ad ottobre, che si svolgerà dal 30 aprile al 30 settembre 2013. Una verifica analoga per le altre imprese sarà svolta dal 30 settembre 2013 al 28 febbraio 2014. "Il nuovo programma per l'avvio del Sistri, superando le problematiche emerse in passato, confido possa rappresentare un presidio di legalità e trasparenza per tutta la filiera dei rifiuti", ha concluso Clini.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

 Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter bisettimanale con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • L’Europa riconosce le proroghe dei documenti di camion e autisti

    L’Europa riconosce le proroghe dei documenti di camion e autisti

    Il 20 maggio 2020, il Consiglio d’Europa ha definitivamente approvato il Regolamento che estende all’intera Unione Europea le proroghe attuate da alcuni Paesi sulle scadenze dei documenti degli autisti e le revisioni dei veicoli industriali. Rinvio anche delle tasse portuali.

Logistica

  • Confetra vuole più risorse per i porti

    Confetra vuole più risorse per i porti

    Commentando il Decreto Rilancio, il presidente di Confetra riconosce passi in avanti sulle agevolazioni fiscali, ma chiede maggiori risorse per i porti e un processo di semplificazione.

Mare