TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

ERS Railways cerca casa in Italia

E-mail Stampa PDF

Il mercato ferroviario italiano si arricchirà presto di un nuovo operatore che si appresta ad aprire una nuova sede nel nostro Paese. Si tratta di ERS Railways, impresa ferroviaria olandese (il quartier generale si trova a Rotterdam) controllata dal gruppo danese AP Moller Maersk, che già da alcuni anni opera servizi intermodali tra il Nord Europa e l'Italia settentrionale.

Treno Melzo-Venlo - La notizia del nuovo ufficio italiano è stata anticipata direttamente dalla società, che preferisce mantenere ancora un certo riserbo sulla localizzazione geografica della sede. Probabilmente sarà situata in Lombardia o in Veneto. Nel frattempo, ERS Railways ha avviato il 10 gennaio una nuova relazione che metterà in contatto il terminal ferroviario di Venlo in Olanda con lo scalo di Melzo gestito da Sogemar.

Il servizio prevede cinque coppie di treni a settimana ed è dedicato al trasporto di container e di casse mobili, con un'altezza massima di 3,14 metri. È ulteriore espansione degli esistenti servizi che ERS già opera fra Rotterdam e Melzo e che va ad aggiungersi ai quattro round trip messi in piedi tra la capitale olandese e Padova. Nei collegamenti ferroviari con il nostro Paese, ERS impiega alcuni dei cinque locomotori elettrici Siemens ES64F4 presi in consegna nel 2009, quando è stata avviata la nuova green policy dell'azienda. Questi mezzi rimpiazzeranno progressivamente gli esemplari diesel utilizzati finora dall'impresa ferroviaria danese, che si appresta ad investire altre risorse nella strategia di potenziamento del mercato italiano.

Monfalcone - Il nome dell'impresa ferroviaria controllata da Maersk era uscito nelle settimane scorse anche con riferimento al progetto di una nuova piattaforma logistica e portuale a Monfalcone, dove il colosso danese avrà un ruolo di primo piano come gestore dell'infrastruttura. Il compito di ERS Railways nel nuovo terminal sarà quello di far defluire su treno i container in arrivo e in partenza dal terminal portuale.

Nicola Capuzzo

© TrasportoEuropa -  Riproduzione riservata
 
Letture:: 2867

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed