Laghezza amplia la rete italiana e cambia forma societaria

Stampa

L'azienda spezzina di trasporto e spedizione apre sei filiali nazionali e si trasforma in società per azioni, mentre procede nella digitalizzazione delle operazioni doganali.


Computer tastiera manoIl Gruppo Laghezza prosegue il processo di espansione in Italia, con l'obiettivo di affermarsi come primo spedizioniere doganale a livello nazionale. Il 9 aprile 2018, la società spezzina ha annunciato l'apertura di sei filiali, dirette o in joint, a Trieste, Ravenna, Civitavecchia, Cagliari, Bari e Palermo. Nello stesso tempo ha annunciato di trasformare la Ratti & Laghezza in una società per azioni. "Da tempo abbiamo impresso un cambio di passo qualitativo e quantitativo che ha fatto del nostro gruppo l'unico con una presenza capillare a livello nazionale", spiega Alessandro Laghezza. "Proprio questa rete richiede oggi un consolidamento patrimoniale finalizzato a una fase di crescita che continua e che potrà concretarsi anche con ulteriori acquisizioni e operazioni di carattere straordinario".
Nell'ambito dei servizi per i clienti, la società spezzina ha presentato il modulo Exchange del suo portale informatico Al Customs, che migliora l'interazione automatica con i reparti informatici dei singoli clienti, attraverso flussi di dati e documenti inviati direttamente con sistema EDI. Al Customs è nata come una piattaforma web per garantire ai clienti del gruppo Laghezza un servizio d'informazione e consultazione per agevolare tutte le operazioni di verifica, download, modifica e caricamento che altrimenti richiederebbero scambi continui di email, passaggio di dati asincroni, attese e quindi anche errori.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: