TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Gara a sud di Fortezza per tunnel Brennero

E-mail Stampa PDF

Entro l'estate del 2019 sarà pronto il bando da 1,5 miliardi per la variante della ferrovia fino a Ponte Gardena, da realizzare entro il 2027, anno di apertura del tunnel di base. E sulla linea AV Brescia-Verona, i ritardi potrebbero costare cari con risarcimenti fino a 800 milioni


Brennero cantiere Isarco alto"In Alto Adige partiremo in estate con il bando da 1,5 miliardi di euro per la realizzazione della tratta d'accesso sud del tunnel di base del Brennero": l'anticipazione è del presidente della Provincia autonoma di Bolzano, Arno Kompatscher in un incontro bilaterale a Monaco di Baviera con le autorità politiche locali guidate dal presidente bavarese, Markus Söder. La nuova tratta tra Fortezza (all'imbocco meridionale della galleria di base) e Ponte Gardena rappresenta la prima delle quattro varianti previste sull'attuale linea del Brennero. Il nuovo tracciato ferroviario sarà lungo circa 25 km, di cui 22 in galleria, e comprende un viadotto sul fiume Isarco.
Quest'opera, rispetto alle altre tre varianti (Bolzano, Trento e Verona), viene giudicata prioritaria, se non indispensabile, perché consente di superare una tratta piuttosto acclive della linea attuale, esattamente al 22 per mille nei pressi di Bressanone, con un tracciato che scenderebbe così al 12 per mille. Senza questo intervento si vanificherebbe addirittura l'intero investimento del tunnel di base, un'opera da poco più di otto miliardi di euro. A essere penalizzati, sarebbero i treni merci che non potrebbero sfruttare le potenzialità del tunnel di base, costruito proprio con lo scopo d'incrementare i traffici commerciali con treni di maggiore massa, senza vincoli di sagoma e a standard europeo.
L'impegno è perciò concludere i lavori della tratta Fortezza-Ponte Gardena contestualmente all'apertura all'esercizio del BBT, e quindi entro il 2027. Comunque, in attesa della nuove opere, secondo il presidente Kompatscher "è necessario mettere in campo tutte le misure possibili per poter sfruttare al massimo il potenziale attuale della tratta ferroviaria per trasferire il traffico da gomma a rotaia".
E sempre sul fronte delle grandi opere c'è da registrare una presa di posizione da parte di due aziende che fanno parte del consorzio (insieme hanno il 40%) che deve realizzare la linea AV tra Brescia e Verona. Come riporta il Corriere del Veneto, i responsabili di Icm (ex Maltauro) e Pizzarotti, per la prima volta rompono il silenzio e parlano di richieste di risarcimento nel caso si voglia recedere dal contratto firmato lo scorso 7 luglio. Per ora si stanno realizzando le opere propedeutiche di cantiere, ma in caso non si dia il via libera risulta impossibile rispettare le scadenze contrattuali (82 mesi). L'eventuale contenzioso, secondo le aziende, potrebbe arrivare a 800 milioni per una tratta che ne vale 1600.

 

Piermaria Curti Sacchi

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 1115

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ultime Logistica

Immagine
Nuovi scioperi nella logistica
Mercoledì 20 Febbraio 2019
Il sindacato di base SiCobas ha organizzato uno sciopero nelle piattaforme del corriere Gls contro la ristrutturazione, partendo dal licenziamento di... Leggi tutto...
Immagine
Tempi duri per i creditori del Gruppo Artoni
Mercoledì 20 Febbraio 2019
Il liquidatore del Gruppo emiliano ha ceduto gli asset a Fercam-Prelios per 47,9 milioni e vanta crediti per 14,4 milioni, a fronte di un ammontare... Leggi tutto...
Immagine
Trattativa per assunzioni Artoni in Fercam
Martedì 19 Febbraio 2019
Dopo la decisione di cedere gli asset del corriere emiliano all'azienda di autotrasporto e logistica altoatesina, il 12 febbraio 2019 si è svolto un... Leggi tutto...
Immagine
FM Logistic potenzia logistica dei farmaci
Lunedì 18 Febbraio 2019
La società francese ha aperto una piattaforma di diecimila metri quadrati a Bucarest, in Romania, dedicata alla distribuzione di prodotti... Leggi tutto...
Immagine
Scoperta fabbrica di falsi pallet Epal
Lunedì 18 Febbraio 2019
La Guardia di Finanza di Noto, in provincia di Siracusa, ha scoperto un capannone dove si riparavano pedane in legno certificate Epal senza avere... Leggi tutto...
Immagine
Frode a Bologna tra coop di logistica
Venerdì 15 Febbraio 2019
Il 15 febbraio 2019, la Procura di Bologna ha emesso un'ordinanza di sequestro per otto milioni e ha denunciato otto persone accusate di avere usato... Leggi tutto...
Immagine
Amazon aprirà logistica in Romagna
Venerdì 15 Febbraio 2019
Il colosso del commercio elettronico ha avviato la costruzione di una piattaforma distributiva nel Comune di Santarcangelo, dove potrebbe impiegare... Leggi tutto...
Immagine
Agility entra nella partita di Panalpina
Venerdì 15 Febbraio 2019
La compagnia logistica svizzera conferma un dialogo in corso con quella kuwaitiana per affrontare la scalata di Dsv, sulla quale emergono divergenze... Leggi tutto...

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed