TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Chiusa ai veicoli pesanti parte dell’A19

E-mail Stampa PDF

L'Anas ha vietato il transito dei veicoli industriali con massa complessiva superiore a 32 tonnellate tra Tremonzelli a Enna dell'autostrada Palermo-Catania per motivi di sicurezza. Autotrasportatori pronti alla mobilitazione.


Autostrada A19 bretella viadotto HimeraL'Anas ha vietato il transito dei veicoli con massa complessiva superiore a 32 tonnellate tra gli svincoli di Enna e Tremonzelli dell'autostrada Palermo-Catania in entrambe le direzione a causa dei lavori di risanamento del viadotto Cannatello. La società indica quindi ai veicoli esclusi dalla circolazione che viaggiano verso Catania di uscire allo svincolo di Tremonzelli e percorrere le strade statali 120, 117, 121 e 117 bis per rientrare in autostrada allo svincolo di Enna, mentre quelli che viaggiano verso Palermo devono percorrere lo stesso itinerario in direzione inversa. Il divieto dovrebbe restare in vigore fino al 28 febbraio 2019. Ricordiamo che sulla stessa autostrada è vietata la circolazione sulla carreggiata verso Catania all'altezza di Letojanni per una frana che ha danneggiato cinque anni fa il viadotto Imera.
Il nuovo divieto per i mezzi pesanti ha spinto le associazioni dell'autotrasporto siciliane a intervenire. L'Aitras (affiliata a Trasportounito) afferma in un comunicato che "l'incuria, lo stato di abbandono e la mancanza o il ritardo nella manutenzione della rete autostradale siciliana non ha giustificazioni. In alcuni punti la ricostruzione è iniziata da anni, ma non se ne scorge la fine; e intanto a pagare sono le imprese di autotrasporto". l'associazione ricorda che il presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci, aveva promesso in campagna elettorale la "ricostituzione della Consulta regionale per l'Autotrasporto e la Logistica, soppressa da Crocetta, e avviare i tavoli di concertazione con la IV Commissione Territorio e Ambiente per trovare le soluzioni per la riqualificazione del trasporto merci siciliano, i cui fondi erano stati stanziati grazie alle dure proteste della categoria, e inseriti nel Piano Regionale della Mobilità e dei Trasporti". Ma ciò non è ancora avvenuto, a un anno dall'insediamento del Governo regionale. Quindi l'Aitras chiede l'avvio degli incontri con la categoria.
Il presidente dell'Aias, Giuseppe Richichi, ha dichiarato al quotidiano La Sicilia che questo provvedimento è "incomprensibile" perché è impossibile per i veicoli pesanti viaggiare sul percorso alternativo, a causa della quantità di veicoli che si troverebbero sulla viabilità ordinaria e delle recenti frane che ostacolo il passaggio e che potranno avvenire anche nelle prossime settimane. Anche l'Aias chiede un incontro con le istituzioni. "Se nessuno ci darà le risposte e troverà le soluzioni, non esiteremo a mettere i blocchi", ammonisce il presidente dell'Aias.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 2311

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ultime Logistica

Immagine
Formazione Mbe per i Centri Servizi
Lunedì 15 Luglio 2019
All'inizio di luglio 2019 è partito il programma per la formazione nazionale nella logistica, sviluppato da Mail Boxes Etc. in collaborazione con... Leggi tutto...
Immagine
Sciopero contro il Prime Day in Germania
Lunedì 15 Luglio 2019
Il sindacato tedesco Ver.di ha proclamato due giorni di sciopero in sette piattaforme logistiche nella settimana delle offerte dedicate agli iscritti... Leggi tutto...
Immagine
Logistica lombarda in buona salute
Venerdì 12 Luglio 2019
Dopo anni di crisi, crescono le imprese in Lombardia. Positiva anche la dinamica dell'occupazione trainata dal settore magazzinaggio, mentre i... Leggi tutto...
Immagine
Cambio al vertice di Confetra
Venerdì 12 Luglio 2019
L'11 luglio 2019, l'assemblea della confederazione del trasporto ha eletto presidente Guido Nicolini, che prende il posto di Nereo Marcucci in una... Leggi tutto...
Immagine
Maersk vuole crescere nella logistica
Venerdì 12 Luglio 2019
Il Gruppo danese sta investendo per aumentare la quota di fatturato prodotta dalle attività terrestri. Il 1° agosto 2019 Maersk Logistics &... Leggi tutto...
Immagine
Logistica entra nell’Internet delle Cose
Venerdì 12 Luglio 2019
A giugno 2019, Dhl Global Forwarding ha presentato il rapporto Digital Twins for Logistics che affronta l'influenza dell'IoT nella movimentazione e... Leggi tutto...
Immagine
Gefco acquisisce Borsa carichi telematica
Giovedì 11 Luglio 2019
La società francese ha acquisito Chronotruck, la piattaforma telematica che connette spedizionieri e autotrasportatori. Leggi tutto...
Immagine
Indagine sul futuro dell'immobiliare logistico in Italia
Giovedì 11 Luglio 2019
World Capital ha sondato gli operatori logistici per sapere come investirebbero per lo sviluppo della loro attività e su quale sia la dimensione... Leggi tutto...

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed