TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Giudici ordinano rimozione del Tutor per violazione di brevetto

E-mail Stampa PDF

La Corte di Appello di Roma ha ordinato ad Autostrade per l'Italia di rimuovere gli apparecchi che rilevano la velocità media dei veicoli segnalando quelli che superano il valore massimo, perché violano un brevetto.


Tutor pannello attivazioneIl controllore elettronico delle autostrade italiane non è in regola. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, che ha accolto la tesi della Craft, un'azienda di Greve in Chianti, secondo cui l'apparecchio di Autostrade per l'Italia viola un suo brevetto. La vicenda giudiziaria è iniziata nel 2006 fa su ricorso della Craft, una società fondata da Romolo Donnini per produrre e mantenere apparecchi fotogrammetrici. La società toscana affermava di avere inventato e brevetto il sistema per rilevare la velocità media dei veicoli alla fine degli anni Novanta e averlo presentato ad Autostrade per l'Italia, che poi avrebbe realizzato il Tutor senza l a sua autorizzazione.
Secondo quanto ha dichiarato Donnini al Gazzettino del Chianti, l'idea del Tutor gli venne mentre viaggiava in autostrada e venne superato da un'autovettura a forte velocità, che poi rallentò alla vista di un autovelox. Così, pensò a un sistema che non rilevasse tanto la velocità istantanea, quanto quella media su un tratto di strada lungo qualche chilometro. Nel 1999 brevettò questo sistema e l'anno successivo lo presentò alla Società Autostrade "che però l'accolse freddamente". Il tecnico toscano non si scoraggiò e realizzò due apparecchi sperimentali.
Donnini non ebbe alcuna notizia della sua idea fino a quando nel 2004 Autostrade per l'Italia e Polizia Stradale presentarono alla stampa il Sicve, che poi divenne Tutor. L'inventore toscano riconobbe il suo sistema a causa delle numerose identità tecniche e avviò la causa legale. La controparte mise in dubbio la validità del brevetto e affermò che il Tutor aveva caratteristiche diverse dall'apparecchio registrato da Donnini.
Al termine di una prima tornata giudiziaria, la Corte d'Appello diede ragione ad Autostrade per l'Italia, ma Donnini non mollò la presa e ricorse in Cassazione, che accolse le sue ragioni e rinviò la causa in Appello per una nuova decisione. Ora è giunta la nuova sentenza, che impone ad Autostrade di rimuovere tutti gli apparecchi Tutor e di astenersi in futuro da fabbricare, commercializzare e utilizzare questo sistema. Ogni giorno di ritardo costerà alla società Autostrade 500 euro, da versare alla Craft. L'alternativa alla rimozione è un accordo di vendita del brevetto.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 1353

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ultime Logistica

Immagine
Ceva Logistics lancia l’Ipo da 1,5 miliardi di franchi svizzeri
Lunedì 23 Aprile 2018
Il 20 aprile la multinazionale logistica ha precisato i termini della vendita pubblica di azioni annunciata nei giorni scorsi. Operazione avviata... Leggi tutto...
Immagine
Savino Del Bene cresce in Usa acquisendo spedizioniere
Lunedì 23 Aprile 2018
La società logistica italiana ha inaugurato quattro uffici negli Stati Uniti e ha acquisito una società di spedizione, di cui però non rivela il... Leggi tutto...
Immagine
FedEx annuncia 315 esuberi in Italia
Lunedì 23 Aprile 2018
Dopo la riunione del 20 aprile con il corriere, i sindacati confederali annunciano la ristrutturazione dopo l'acquisizione di TNT e proclamano lo... Leggi tutto...
Immagine
Opportunità e rischi per gli spedizionieri dalla digitalizzazione
Venerdì 20 Aprile 2018
Stone (McKinsey&Company) invita a stupire i clienti mentre Willems (Clecat) suggerisce di sfruttare la tecnologia per focalizzarsi sul core... Leggi tutto...
Immagine
CMA CGM acquisisce il 25% di Ceva Logistics
Venerdì 20 Aprile 2018
Il 20 aprile 2018, la compagnia marittima francese annuncia la firma di un accordo per acquisire un quarto delle azioni della multinazionale... Leggi tutto...
Immagine
Rete Logistica Agroindustriale acquisisce ramo trasporto di Unilog
Giovedì 19 Aprile 2018
La società bolognese specializzata nella logistica di prodotti alimentari ha ceduto il ramo d'azienda del trasporto di ortofrutta a RLA, con cui... Leggi tutto...
Immagine
Fedespedi chiede accelerazione logistica digitale
Giovedì 19 Aprile 2018
Il presidente dell'associazione degli spedizionieri, Roberto Alberti, chiede l'istituzione di un programma Servizi 4.0, da affiancare a quello già... Leggi tutto...
Immagine
Confetra minaccia azioni legali su ritardi Nulla Osta Sanitari
Martedì 17 Aprile 2018
La confederazione del trasporto rilancia la protesta dell'Alsea sui ritardi nel rilascio del documento indispensabile per almeno la metà delle... Leggi tutto...

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed