TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Anas entra in Ferrovie dello Stato

E-mail Stampa PDF

Il 29 dicembre 2017, l'assemblea degli azionisti di Ferrovie dello Stato Italiane ha approvato l'aumento di capitale di 2,68 miliardi tramite il conferimento dell'intera quota di Anas detenuta dal ministero dell'Economia e delle Finanze.


Ferrovie Stato sede Roma facciataIl voto degli azionisti di FS rappresenta l'atto formale decisivo per la fusione con l'Anas, formando così un gruppo di gestione ferroviaria e stradale, che comprende RFI, Italferr, Trenitalia, Mercitalia e Busitalia. Gli azionisti di FS hanno anche nominato il nuovo Consiglio d'amministrazione, che sarà formato da Gioia Ghezzi(presidente), Renato Mazzoncini, Simonetta Giordani, Federico Lovadina, Wanda Ternau - che già facevano parte del precedente Cda – cui si aggiungono Francesca Moraci (in arrivo dal CdA di Anas) e Giovanni Azzone, già rettore e presidente del Politecnico di Milano.
Le due società spiegano che "nella sua nuova configurazione il Gruppo FS Italiane dispone di una rete infrastrutturale, ferroviaria e stradale, di circa 44mila chilometri. I 2,3 miliardi di veicoli che percorrono annualmente 64,5 miliardi di chilometri sulle strade e autostrade in gestione ad Anas vanno così a sommarsi al traffico gestito dal Gruppo: circa 750 milioni di passeggeri all'anno su ferro (di cui 150 all'estero), 290 milioni su gomma (130 all'estero) e 50 milioni di tonnellate merci".
La fusione dovrebbe portare anche risparmi nella gestione delle opere esistenti e nella progettazione e costruzione di nuove infrastrutture. Per esempio, si potranno realizzare strade e ferrovie in modo integrato, condividendo competenze e tecnologie. La nuova società potrà svolgere anche la vigilanza integrata nei 10mila chilometri dove strada e ferrovia corrono parallele. In tale attività, Anas e FS potranno condividere i sistemi di controllo della sicurezza strutturale di ponti e gallerie (laser scanner, droni) e di monitoraggio dei fenomeni di dissesto idrogeologico.
La fusione potrà portare benefici anche alla logistica perché permetterà di connettere in maniera più efficiente i nodi della rete stradale e ferroviaria, come porti, aeroporti, stazioni ferroviarie, punti di interscambio modale. "L'integrazione partirà già dalla pianificazione degli investimenti e delle opere, definendo i fabbisogni di infrastrutture ferroviarie e stradali secondo un disegno unitario", spiega una nota delle società.
Nel 2018 RFI e Italferr prevedono di confermare la tendenza del 2017, che aveva visto aumentare il valore dei bandi di gara pubblicati dai 3,5 miliardi del 2016 a 7,5 miliardi. Anas, analogamente, nel 2018 passerà a 3 miliardi di euro, da i 2 miliardi del 2017. "Ciò favorirà un sensibile aumento di cantieri aperti e, conseguentemente, ricadute favorevoli per il settore delle costruzioni ed effetti positivi per l'intera economia del Paese".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 3330

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ultime Logistica

Immagine
Bruxelles termina preparativi per hard Brexit
Lunedì 25 Marzo 2019
Il 25 marzo 2019, la Commissione Europea ha annunciato di avere completato le procedure per affrontare l'uscita della Gran Bretagna senza accordo.... Leggi tutto...
Immagine
Uiltrasporti preoccupata per Sgt
Lunedì 25 Marzo 2019
Il sindacato confederale ha organizzato alcune assemblee dei lavoratori del corriere e inizia questa settimana un'azione per affrontare la crisi, di... Leggi tutto...
Immagine
Allarme sindacale sulla crisi di Sgt
Venerdì 22 Marzo 2019
Il sindacato di base Usb denuncia l'inattività di alcune filiali del corriere, mentre il SiCobas ha organizzato il 21 marzo 2019 un presidio al... Leggi tutto...
Immagine
Rhenus acquisisce in Canada e Sud Africa
Giovedì 21 Marzo 2019
La compagnia logistica tedesca potenzia la sua posizione nei due Paesi tramite l'acquisizione degli spedizionieri Rodair Group e di World Net... Leggi tutto...
Immagine
Fusione nella movimentazione per la logistica
Mercoledì 20 Marzo 2019
Alma Logistica & Servizi intende prendere in affitto il ramo d'azienda Logistica Integrata della società napoletana Lct Igea Logistics and Job,... Leggi tutto...
Immagine
Spedizionieri, un’attività da rinnovare
Mercoledì 20 Marzo 2019
La neo-presidente di Fedespedi, Silvia Moretto indica la via per rilanciare una categoria che è a rischio, schiacciata tra le multinazionali del... Leggi tutto...
Immagine
Cma Cgm conquista Ceva Logistics
Martedì 19 Marzo 2019
Dopo le indiscrezioni dei giorni scorsi, la mattina del 19 marzo 2019 la società logistica ha ufficialmente dichiarato che la compagnia marittima... Leggi tutto...
Immagine
Gefco scorpora le attività Overseas
Lunedì 18 Marzo 2019
La società logistica francese annuncia che la filiale italiana cederà il ramo d'azienda delle spedizioni internazionali alla nuova società Gefco... Leggi tutto...

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed