TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Cipe approva progetti per ferrovie e strade

E-mail Stampa PDF

Il 22 dicembre 2017, il Comitato Interministeriale di programmazione Economica ha approvato il piano del ministero dei Trasporti per le opere dell'alta velocità ferroviaria.


Terzo Valico diaframma galleria CampassoI principali investimenti ferroviari approvati il 22 dicembre dal Cipe riguardano il Terzo Valico dei Giovi e la nuova linea ad alta velocità tra Verona e Padova. Per il terzo Valico, il Comitato ha stanziato 60 milioni per il progetto condiviso con il territorio, 1508 milioni per l'avvio dei lavori del Quinto Lotto Costruttivo e 833 milioni per il Sesto Lotto Costruttivo. Per l'alta velocità veneta, il Cipe ha approvato il progetto definitivo della nuova linea Verona-Vicenza-Padova, limitatamente al 1° Lotto funzionale Verona-Bivio Vicenza (escluso nodo di Verona Est) con limite di spesa di 2713 milioni di euro.
Il Cipe ha anche approvato l'Addendum al Piano Operativo Infrastrutture, relativo alla Programmazione 2014-2020 del Fondo Sviluppo e Coesione. Gli interventi sono stati individuati dopo un percorso di confronto e condivisione con le Regioni e con i Concessionari delle reti di infrastrutture stradali e ferroviarie coordinato dal ministero dei Trasporti. Sono previsti interventi e programmi per la logistica e i trasporti per 5461,51 milioni, con i seguenti obiettivi:

  • potenziamento della modalità ferroviaria e il miglioramento del servizio passeggeri, in termini di qualità e tempi di percorrenza, e di trasporto delle merci, concentrandosi prioritariamente, a livello nazionale, sul completamento della rete centrale europea, a partire dai collegamenti alla rete TEN-T dei principali nodi urbani e produttivi;
  • miglioramento della rete stradale, attraverso il completamento della rete stradale centrale, in particolare nelle aree maggiormente congestionate, il rafforzamento delle connessioni dei nodi secondari alla rete TEN-T;
  • riduzione della congestione urbana e metropolitano, attraverso il potenziamento delle reti metropolitane più popolate ed il miglioramento della mobilità multimodale regionale, favorendo l'integrazione modale, i collegamenti multimodali, la mobilità sostenibile in aree urbane e l'accessibilità da e per i nodi urbani
  • maggiore sicurezza dell'infrastruttura, con particolare riguardo alla manutenzione straordinaria e messa in sicurezza di infrastrutture ferroviarie e stradali.

Per quanto riguarda la rete stradale, il Piano Operativo Infrastrutture prevede un investimento di 1717,5 milioni per la manutenzione straordinaria e il completamento di opere già avviate, tra cui la Fortorina in Campania, la viabilità del retroporto di Salerno, il corridoio Potenza-A3-Lagonegrese, alcuni stralci funzionali della Jonica in Calabria, gli itinerari Palermo-Agrigento e Licodia –Eubea, la Sassari-Olbia e l'Iglesiente.
Per la ferrovia, il POI stanzia 2011,5 milioni per aumentare i livelli di connettività ed accessibilità delle regioni non direttamente connesse al sistema dell'alta velocità, soprattutto nel Mezzogiorno. I principali interventi riguardano il completamento dell'AVR sulla direttrice Napoli-Bari, la velocizzazione della direttrice Adriatica e della Tirrenica sud, il nuovo collegamento Catania-Palermo nell'ambito della Direttrice Napoli-Palermo.
Il Piano prevede anche 296,70 milioni per altri interventi e per il sistema portuale, 720,28 milioni per il trasporto in città, 259,08 milioni per la messa in sicurezza del patrimonio e 456,45 milioni per rinnovare il parco del trasporto pubblico locale di persone.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 1895

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ultime Logistica

Immagine
Due arresti per frode nella logistica a Firenze
Lunedì 21 Gennaio 2019
All'alba del 18 gennaio 2019, la Guardia di Finanza ha eseguito l'arresto di due imprenditori accusati di avere frodato il Fisco tramite un sistema... Leggi tutto...
Immagine
Inizia la guerra per la conquista di Panalpina?
Lunedì 21 Gennaio 2019
Secondo la società di ricerca TransportIntelligence, l'offerta di Dsv per acquisire il controllo della società di spedizione e logistica svizzera... Leggi tutto...
Immagine
Punto Franco nell'area logistica Bagnoli di Trieste
Venerdì 18 Gennaio 2019
Il 18 gennaio 2018, l'ASP del Mare Adriatico Orientale ha annunciato che la nuova area logistica retroportuale di proprietà dell'Interporto di... Leggi tutto...
Immagine
Nuovo responsabile P3 per Europa occidentale
Venerdì 18 Gennaio 2019
Il 16 gennaio 2018 P3 Logistic Parks ha annunciato la nomina di Andrea Amoretti come Head of Construction per l'area Europa Occidentale, che mostra... Leggi tutto...
Immagine
Sofrilog potenzierà logistica in Marocco
Giovedì 17 Gennaio 2019
La società francese specializzata nello stoccaggio e nel trasporto di prodotti a temperatura controllata aprirà entro il 2020 una piattaforma con... Leggi tutto...
Immagine
Spedizionieri GB si preparano alla Brexit
Mercoledì 16 Gennaio 2019
Il giorno dopo il voto che ha bocciato in Gran Bretagna l'accordo sull'uscita dall'Unione Europea, l'associazione britannica Bifa invita gli... Leggi tutto...
Immagine
GB boccia accordo Brexit, incognite per la logistica
Mercoledì 16 Gennaio 2019
La sera del 15 gennaio 2019, il Parlamento britannico ha respinto con ampia maggioranza la bozza dell'accordo firmato dal Primo ministro Theresa May... Leggi tutto...
Immagine
Corte UE conferma annullamento divieto acquisto di Tnt da Ups
Mercoledì 16 Gennaio 2019
Il 16 gennaio 2019 la Corte di Giustizia dell'Unione Europea ha confermato l'annullamento della decisione dell'Antitrust che ha bloccato... Leggi tutto...

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed