TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Più ricavi e meno investimenti per le autostrade

E-mail Stampa PDF

Il ministero dei Trasporti ha pubblicato la relazione sull'attività delle società autostradali nel 2016, che mostra un incremento dei ricavi da pedaggio del 4,1% e una riduzione degli investimenti del 20%.


Autostrada A2 viadotto bassoNel 2016, le società che gestiscono le autostrade italiane hanno fatturato 6,896 miliardi di euro, 5,71 dei quali provenienti dai pedaggi (pari all'83% del totale). È il dato principale che emerge dalle 642 pagine della relazione annuale sull'attività delle autostrade in concessione relativa allo scorso anno. Il testo mostra che i ricavi da pedaggio sono aumentati rispetto all'anno precedente del 4,1% e la relazione spiega che "tale incremento è riconducibile sostanzialmente all'aumento del traffico localizzato su alcune tratte". Agli altri ricavi derivano dalla concessione delle aree di servizio, che hanno fruttato 468 milioni di euro.
I ricavi netti derivanti da pedaggi sono sempre aumentati su base annuale dal 2009 al 2016 (tranne che nel 2012), anche quando il traffico è diminuito (o è aumentato in percentuale minore), grazie all'incremento delle tariffe. Dal 2009 al 2016, l'aumento in termini assoluti è stato di un miliardo, passando da 4,754 miliardi a 5,710 miliardi di euro. Nel periodo sono aumentati anche i costi, ma in maniera meno rilevante, passando dai 2,353 miliardi del 2009 ai 2,933 miliardi del 2016.
Il margine operativo lordo delle società autostradali nel 2016 è stato di 3,963 miliardi, mentre il risultato operativo aggregato è stato di di 2,585 miliardi. La relazione afferma che dal 2009 questi due valori sono aumentati. È cresciuto anche l'utile netto, passato dai 986 milioni di euro del 2009 ai 1115 milioni dello scorso anno, rivelando così che la gestione autostradale è sempre un ottimo affare.
In compenso, gli investimenti delle società autostradali sono crollati nel 2016 del 20% rispetto all'anno precedente. Le autostrade hanno investito infatti 1,064 miliardi, a fronte di 1,398 miliardi del 2015. È interessante notare che gli investimenti calano costantemente dal 2011, quando le società investirono 2,190 miliardi. In cinque anni, il valore degli investimenti è dimezzato, anche se le tariffe (che dovrebbero essere legate anche a questo parametro), sono aumentate. Diminuisce anche la spesa per le manutenzioni, che nel 2016 è stata di 646 milioni, contro i 697 milioni dell'anno precedente (-7,3%). Nel 2009 la spesa per le manutenzioni è stata di 707 milioni.
È interessante comparare il valore degli introiti per pedaggio con quello del traffico, espresso in veicoli per chilometri. Nel 2016, il traffico è aumentato del 2,97% rispetto all'anno precedente, ma gli introiti netti per pedaggi sono aumentati del 4,1%. Tornando indietro nel tempo, emerge che nel 2015 il traffico è aumentato del 3,1% e gli introiti del 4,9%, nel 2014 il traffico è cresciuto dello 0,9% e gli introiti del 5,4% e nel 2013 si è registrata una diminuzione del traffico dell'1,9% ma un aumento degli introiti dell'1,9%. Il 2012 è stato un anno nero, con una riduzione del traffico del 7,2%; quell'anno sono diminuiti anche gli introiti da pedaggio, ma solo del 2,8%.
La relazione presenta anche i dati del traffico dei veicoli pesanti, partendo dal 2008, quando si registrò un traffico di 20,036 miliardi di veicoli per chilometri, un picco da cui in seguito si è solo scesi, fino a raggiungere il minimo nel 2013, con 14,895 miliardi di veicoli per chilometri. Poi c'è stata una costante risalita, fino ai 18,430 miliardi dello scorso anno. Il ministero dei Trasporti prevede un consolidamento della crescita anche per il 2017.
RELAZIONE ATTIVITÀ' SOCIETÀ' AUTOSTRADALI 2016

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 1179

Camionsfera TV

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ultime Logistica

Immagine
Yusen Logistics acquista azienda logistica in Romania
Lunedì 20 Novembre 2017
La filiale europea della società asiatica potenzia la presenza in Europa orientale acquisendo la Tibbett Logistics dal Gruppo britannico Keswick... Leggi tutto...
Immagine
Lavoro nero in una coop della logistica a Bomporto
Lunedì 20 Novembre 2017
A metà novembre 2017, la Guardia di Finanza di Modena ha svolto un controllo in un magazzino gestito da una cooperativa, dove ha trovato dodici... Leggi tutto...
Immagine
Indagato il sottosegretario ai Trasporti De Caro
Giovedì 16 Novembre 2017
Il 16 novembre 2017 è apparsa sulla stampa nazionale la notizia che il sottosegretario Umberto Del Basso De Caro è indagato insieme con la moglie... Leggi tutto...
Immagine
Riprende trattativa su CCNL Logistica e Trasporto Merci
Giovedì 16 Novembre 2017
I sindacati confederali hanno convocato un incontro con le associazioni delle imprese di trasporto per riaprire il negoziato sul rinnovo del... Leggi tutto...
Immagine
Logistica conto terzi cresce e cambia volto
Lunedì 13 Novembre 2017
Impatto ecologico, collaborazione e omnicanalità sono i termini che caratterizzano la logistica conto terzi in Italia, un mercato in crescita... Leggi tutto...
Immagine
Governo francese approva la vendita di STVA
Venerdì 03 Novembre 2017
Il ministero dell'Economia francese ha approvato la cessione da parte di SNCF della società di logistica automotive al Gruppo CAT per una cifra... Leggi tutto...
Immagine
Cassazione apre spiraglio per la logistica su tassa rifiuti
Giovedì 02 Novembre 2017
Assologistica comunica che la Corte di Cassazione ha emesso il 29 settembre 2017 la sentenza numero 22890 sull'applicazione della Tarsu alle imprese... Leggi tutto...
Immagine
Comoli lascia presidenza Cim Novara
Giovedì 02 Novembre 2017
Maurizio Comoli ha annunciato il 27 ottobre 2017 le dimissioni da presidente del CdA della società che gestisce l'interporto per i limiti posti... Leggi tutto...

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed