TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Arresti per lavori Terzo Valico e autostrada A3

E-mail Stampa PDF

La mattina di mercoledì 26 ottobre 2016 Carabinieri e Guardia di Finanza hanno eseguito ventuno arresti in diverse Regioni per corruzione in due importanti grandi opere nel trasporto stradale e ferroviario.

Terzo Valico diaframma galleria CampassoL'operazione partita questa mattina è chiamata Amalgama e ha dimensione nazionale, perché coinvolge persone residenti in Lazio, Lombardia, Piemonte, Liguria, Toscana, Abruzzo, Umbria e Calabria. Tale estensione territoriale dipende dalle grandi opere coinvolte dall'indagine, che sono ai due estremi della Penisola: il Terzo Valico ferroviario tra Genova e Milano, il sesto macrolotto dell'autostrada Salerno-Reggio Calabria, cui si aggiunge il People Mover di Pisa per non trascurare neppure il Centro.
La Procura di Genova, che ha aperto il fascicolo, ritiene che le "condotte corruttive per ottenere contratti di subappalto" rilevate in queste tre opere siano state attuate da un'unica organizzazione, che avrebbe come elemento comune un ingegnere che fino al 2015 è stato direttore dei lavori nei tre cantieri e da un imprenditore calabrese, ritenuto dagli inquirenti suo socio di fatto. Gli inquirenti ritengono che altre nove persone siano coinvolte in questa associazione, tra cui alcuni funzionari del consorzio Cociv, che ha la concessione dei lavori del Terzo Valico e che è guidato da Salini Impregilo. Tra gli arrestati ci sono anche il presidente e il vice-presidente del consorzio.
Gli inquirenti ritengono che l'ex direttore dei lavori avrebbe costretto le imprese che hanno vinto le commesse ad affidare i lavori in sub-appalto ad altre aziende indicate da lui stesso. Se non l'avessero fatto, le aziende avrebbero subito continue verifiche e controlli, che avrebbero comportato costi aggiuntivi e ritardi nella consegna dei lavori, con le conseguenti penali. Ma ci sarebbero anche casi di corruzione avvenuti direttamente durante le gare bandite dal general contractor.
I magistrati spiegano che durante l'indagine "è emerso che in occasione dello svolgimento delle gare indette dal general contractor, alcuni dirigenti preposti allo svolgimento delle stesse, per pilotare l'assegnazione dei lotti ad alcune società ed escluderne altre, hanno fatto in modo, in alcuni casi, che offerte 'anomale' divenissero regolari in violazione ai principi della par condicio e, in altri, si sono avvalsi della compiacenza di concorrenti di comodo, in realtà non interessati all'aggiudicazione della gara, per indirizzare direttamente l'assegnazione all'unico concorrente interessato. In una circostanza la turbativa veniva accompagnata dal pagamento di una somma di denaro".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 1904

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ultime Logistica

Immagine
Due arresti per frode nella logistica a Firenze
Lunedì 21 Gennaio 2019
All'alba del 18 gennaio 2019, la Guardia di Finanza ha eseguito l'arresto di due imprenditori accusati di avere frodato il Fisco tramite un sistema... Leggi tutto...
Immagine
Inizia la guerra per la conquista di Panalpina?
Lunedì 21 Gennaio 2019
Secondo la società di ricerca TransportIntelligence, l'offerta di Dsv per acquisire il controllo della società di spedizione e logistica svizzera... Leggi tutto...
Immagine
Punto Franco nell'area logistica Bagnoli di Trieste
Venerdì 18 Gennaio 2019
Il 18 gennaio 2018, l'ASP del Mare Adriatico Orientale ha annunciato che la nuova area logistica retroportuale di proprietà dell'Interporto di... Leggi tutto...
Immagine
Nuovo responsabile P3 per Europa occidentale
Venerdì 18 Gennaio 2019
Il 16 gennaio 2018 P3 Logistic Parks ha annunciato la nomina di Andrea Amoretti come Head of Construction per l'area Europa Occidentale, che mostra... Leggi tutto...
Immagine
Sofrilog potenzierà logistica in Marocco
Giovedì 17 Gennaio 2019
La società francese specializzata nello stoccaggio e nel trasporto di prodotti a temperatura controllata aprirà entro il 2020 una piattaforma con... Leggi tutto...
Immagine
Spedizionieri GB si preparano alla Brexit
Mercoledì 16 Gennaio 2019
Il giorno dopo il voto che ha bocciato in Gran Bretagna l'accordo sull'uscita dall'Unione Europea, l'associazione britannica Bifa invita gli... Leggi tutto...
Immagine
GB boccia accordo Brexit, incognite per la logistica
Mercoledì 16 Gennaio 2019
La sera del 15 gennaio 2019, il Parlamento britannico ha respinto con ampia maggioranza la bozza dell'accordo firmato dal Primo ministro Theresa May... Leggi tutto...
Immagine
Corte UE conferma annullamento divieto acquisto di Tnt da Ups
Mercoledì 16 Gennaio 2019
Il 16 gennaio 2019 la Corte di Giustizia dell'Unione Europea ha confermato l'annullamento della decisione dell'Antitrust che ha bloccato... Leggi tutto...

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed