TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Apre al traffico la Variante di Valico dell'A1

E-mail Stampa PDF

La mattina di mercoledì 23 dicembre, Autostrade per l'Italia ha inaugurato la nuova tratta tra Bologna e Firenze, che rende più rapido e sicuro l'attraversamento appenninico. Si risparmiano quindici minuti di viaggio. Ecco come è fatta.


Autostrada A1 Sasso Marconi Barberino altoLe prime vetture a transitare sull'ultimo tratto aperto della Variante di Valico – tra La Quercia e Barberino - sono state delle 500 (quelle storiche), poi è seguito il normale flusso di veicoli che ogni giorno viaggia nell'arteria autostradale più importante d'Italia, la Bologna Firenze. Così, a 24 anni dalla prima idea progettuale e a nove anni dall'inizio dei lavori, una delle opere autostradali più costose e attese è finalmente aperta al traffico. Nel frattempo, il costo è raddoppiato dagli iniziali 2,5 miliardi previsti nel 1997 ai 4,1 miliardi a consuntivo. Secondo Autostrade per l'Italia, che ha pagato l'opera, l'aumento dei costi è dovuto "all'aumento dei costi delle materie prime, modifiche normative, iter e prescrizioni autorizzative, affinamenti progettuali".
La società autostradale precisa anche che "nel 1997, a fronte della rideterminazione del termine della concessione al 2038, Autostrade per l'Italia si era assunta integralmente tutti i rischi di esecuzione della Variante di Valico, senza alcun trasferimento in tariffa dei costi o maggiori oneri". Ricordiamo però che in quell'epoca venne introdotta una componente del pedaggio autostradale proprio per questa opera, che tutti gli utenti hanno pagato finora.
Il tratto potenziato della Bologna-Firenze è lungo 59 chilometri, di cui 32 in variante, ossia su un percorso nuovo, che scorre più rettilineo e a una quota più bassa di 226 metri rispetto a quello originale. Secondo Autostrade per l'Italia, ciò comporta una riduzione del tempo di percorrenza pari a 15 minuti, ma anche minori disagi per vene e ghiaccio. Per rettificare il percorso, sono state costruite 41 nuove gallerie (ossia metà del tracciato) e altrettanti viadotti.
Autostrade per l'Italia descrive la Variante di Valico come "una grande esse" che inizia poco prima di Rioveggio in qualità La Quercia e termina in località Aglio, passando sotto la vecchia strada a circa metà del tracciato. Chi viaggia tra Bologna e Firenze può scegliere se usare il vecchio o il nuovo tracciato. Nel secondo caso non si percorre meno strada, ma la riduzione del tempo deriva dall'andamento pianeggiate e fluido. La Variante è a due corsie per senso di marcia, con corsia d'emergenza anche nelle gallerie. Considerando le due corsie del vecchio tracciato si hanno quindi quattro corsie per senso di marcia.
Secondo le stime di Società Autostrade, sul nuovo tracciato viaggerà il 90% del traffico pesante e il 40% di quello leggero. Chi è diretto verso sud trova il bivio tra il vecchio e il nuovo tracciato al chilometro 221, vicino a La Quercia, mentre chi viaggia in senso contrario trova il bivio poco prima di Barberino del Mugello.
Ma i lavori sulla Firenze-Bologna non sono terminati oggi. Infatti, resta da realizzare la terza corsia tra Barberino del Mugello e Firenze Nord. Il termine previsto dei cantieri è il 2020.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 6895

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ultime Logistica

Immagine
Germania vuole corresponsabilità nella logistica
Venerdì 20 Settembre 2019
Il 18 settembre 2019 il Governo tedesco ha approvato un disegno di Legge che rende corresponsabili i committenti di eventuali illeciti compiuti dai... Leggi tutto...
Immagine
FedEx riconosce Amazon come concorrente
Venerdì 20 Settembre 2019
Per la prima volta la multinazionale del trasporto espresso ammette che il colosso del commercio elettronico rientra tra i suoi principali... Leggi tutto...
Immagine
P&O Ferrimasters apre logistica a Rotterdam
Venerdì 20 Settembre 2019
La società intermodale britannica ha inaugurato una piattaforma di 17mila metri quadrati all'Europoort per servire le attività intercontinentali... Leggi tutto...
Immagine
Amazon ordina 100mila furgoni elettrici
Giovedì 19 Settembre 2019
Nel pomeriggio del 19 settembre 2019 il colosso del commercio elettronico ha annunciato l'acquisto di una grande flotta di veicoli commerciali... Leggi tutto...
Immagine
La logistica di Tom Ford lascia la Svizzera per l’Italia
Giovedì 19 Settembre 2019
Dopo Kering, gruppo di alta moda cui fanno capo brand come Gucci, Bottega Veneta e Saint Laurent, un altro nome noto del fashion sposterà le sue... Leggi tutto...
Immagine
Inchiesta sulla sicurezza dei rider
Giovedì 19 Settembre 2019
La Procura di Milano ha avviato un'indagine su diversi aspetti del lavoro dei ciclo-fattorini, puntando soprattutto sulle norme sulla sicurezza.... Leggi tutto...
Immagine
Cambio al vertice di Palletways Italia
Giovedì 19 Settembre 2019
Massimiliano Peres, nominato a gennaio 2019 Managing Director della società specializzata nel trasporto espresso di pallet assume anche la funzione... Leggi tutto...
Immagine
Ceva rinnova contratto alla Città del Libro
Mercoledì 18 Settembre 2019
La filiale italiana della multinazionale logistica annuncia il 18 settembre 2019 di avere rinnovato il contratto di collaborazione con Messaggerie... Leggi tutto...

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed