TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Apre al traffico la Variante di Valico dell'A1

E-mail Stampa PDF

La mattina di mercoledì 23 dicembre, Autostrade per l'Italia ha inaugurato la nuova tratta tra Bologna e Firenze, che rende più rapido e sicuro l'attraversamento appenninico. Si risparmiano quindici minuti di viaggio. Ecco come è fatta.


Autostrada A1 Sasso Marconi Barberino altoLe prime vetture a transitare sull'ultimo tratto aperto della Variante di Valico – tra La Quercia e Barberino - sono state delle 500 (quelle storiche), poi è seguito il normale flusso di veicoli che ogni giorno viaggia nell'arteria autostradale più importante d'Italia, la Bologna Firenze. Così, a 24 anni dalla prima idea progettuale e a nove anni dall'inizio dei lavori, una delle opere autostradali più costose e attese è finalmente aperta al traffico. Nel frattempo, il costo è raddoppiato dagli iniziali 2,5 miliardi previsti nel 1997 ai 4,1 miliardi a consuntivo. Secondo Autostrade per l'Italia, che ha pagato l'opera, l'aumento dei costi è dovuto "all'aumento dei costi delle materie prime, modifiche normative, iter e prescrizioni autorizzative, affinamenti progettuali".
La società autostradale precisa anche che "nel 1997, a fronte della rideterminazione del termine della concessione al 2038, Autostrade per l'Italia si era assunta integralmente tutti i rischi di esecuzione della Variante di Valico, senza alcun trasferimento in tariffa dei costi o maggiori oneri". Ricordiamo però che in quell'epoca venne introdotta una componente del pedaggio autostradale proprio per questa opera, che tutti gli utenti hanno pagato finora.
Il tratto potenziato della Bologna-Firenze è lungo 59 chilometri, di cui 32 in variante, ossia su un percorso nuovo, che scorre più rettilineo e a una quota più bassa di 226 metri rispetto a quello originale. Secondo Autostrade per l'Italia, ciò comporta una riduzione del tempo di percorrenza pari a 15 minuti, ma anche minori disagi per vene e ghiaccio. Per rettificare il percorso, sono state costruite 41 nuove gallerie (ossia metà del tracciato) e altrettanti viadotti.
Autostrade per l'Italia descrive la Variante di Valico come "una grande esse" che inizia poco prima di Rioveggio in qualità La Quercia e termina in località Aglio, passando sotto la vecchia strada a circa metà del tracciato. Chi viaggia tra Bologna e Firenze può scegliere se usare il vecchio o il nuovo tracciato. Nel secondo caso non si percorre meno strada, ma la riduzione del tempo deriva dall'andamento pianeggiate e fluido. La Variante è a due corsie per senso di marcia, con corsia d'emergenza anche nelle gallerie. Considerando le due corsie del vecchio tracciato si hanno quindi quattro corsie per senso di marcia.
Secondo le stime di Società Autostrade, sul nuovo tracciato viaggerà il 90% del traffico pesante e il 40% di quello leggero. Chi è diretto verso sud trova il bivio tra il vecchio e il nuovo tracciato al chilometro 221, vicino a La Quercia, mentre chi viaggia in senso contrario trova il bivio poco prima di Barberino del Mugello.
Ma i lavori sulla Firenze-Bologna non sono terminati oggi. Infatti, resta da realizzare la terza corsia tra Barberino del Mugello e Firenze Nord. Il termine previsto dei cantieri è il 2020.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 6992

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ultime Logistica

Immagine
Number1 espande la logistica di Milano
Martedì 21 Gennaio 2020
Lo sviluppatore immobiliare Prologis sta costruendo un nuovo edificio per la piattfaorma di Paullo della compagnia logistica operante nell'area... Leggi tutto...
Immagine
Ceva Logistics rivoluziona i vertici
Lunedì 20 Gennaio 2020
Il 15 gennaio 2020 la multinazionale logistica ha annunciato l'avvio della seconda fase della ristrutturazione iniziata nel 2019 dopo l'acquisizione... Leggi tutto...
Immagine
Via libera espansione Interporto di Prato
Giovedì 16 Gennaio 2020
I ministeri dell'Ambiente e dei Beni Culturali hanno approvato la Valutazione d'impatto ambientale per l'espansione dell'interporto toscano verso... Leggi tutto...
Immagine
Logistica per surgelati da 230mila metri cubi
Giovedì 16 Gennaio 2020
Orogel ha attivato a gennaio 2020 la nuova piattaforma a temperatura controllata di Cesena, che offre una temperatura fino a -25°. È uno dei più... Leggi tutto...
Immagine
Interdizione per dirigenti coop logistica friulana
Giovedì 16 Gennaio 2020
Il Giudice delle indagini preliminari di Pordenone ha stabilito il divieto di esercitare attività professionali e imprenditoriali verso due persone... Leggi tutto...
Immagine
XPO Logistics prepara una cura dimagrante
Giovedì 16 Gennaio 2020
Il presidente della multinazionale logistica ha dichiarato il 15 gennaio 2020 che la società sta valutando una ristrutturazione che potrà prevedere... Leggi tutto...
Immagine
Grimaldi espande la presenza a Livorno
Mercoledì 15 Gennaio 2020
La Sintermar ha acquistato il complesso industriale dismesso della Trinseo Italia per attivare attività di logistica automotive legate al porto.... Leggi tutto...
Immagine
Amazon aprirà logistica a Genova
Martedì 14 Gennaio 2020
Lo ha confermato il Gruppo Spinelli, spiegando che la nuovo nuova piattaforma sorgerà su un'area a ridosso del ponte Morandi, lungo il Polcevera e... Leggi tutto...

Ricerca