TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Corsi acquista cinquanta trattori stradali

E-mail Stampa PDF

La società di autotrasporto veronese ha ricevuto il 2 aprile 2019 le prime unità di un ordine firmato con Italscania per cinquanta Scania R500, nell'ambito di un programma di rinnovamento della flotta.


Corsi camion ScaniaLa famiglia Corsi rilancia nell'autotrasporto con un acquisto di cinquanta nuovi trattori stradali, che corrispondono alla metà della sua attuale flotta. Per farlo, ha scelto una fornitura di Scania R500, che ha cominciato a ricevere oggi. Le chiavi dei nuovi veicoli sono state ricevute dal fondatore Francesco Corsi e dei suoi figli, che gestiscono la società. L'azienda è specializzata nel trasporto e nello stoccaggio di prodotti alimentari e ha un centinaio di allestimenti refrigerati. Corsi ha iniziato l'attività negli anni Sessanta guidando un OM Leoncino con cui trasportava sulle principali arterie del Nord: "Erano tempi molto diversi dagli attuali e siamo cresciuti lavorando duramente, facendo tanti sacrifici e dimostrando di essere una realtà affidabile su cui si può contare. Ho curato personalmente i nostri clienti, uno per uno: non ho mai voluto intermediari o agenzie ma volevo avere un contatto diretto", spiega l'imprenditore veronese.
Nel 1965, Corsi avvia rotte internazionali per la Svizzera e negli anni Settanta entra nell'autotrasporto dell'ortofrutta e dei prodotti alimentari a temperatura controllata verso Austria e Germania, per poi istituire una piattaforma di smistamento di groupage alimentare. Nel decennio successivo entrano in azienda i figli Giacomo, Franco e Claudio. Tra il 2001 e il 2010 Corsi cresce e si trasforma in società per azioni, espandendo i servizi anche nella movimentazione e nello stoccaggio di prodotti alimentari. "Ho visto crescere questa realtà passo dopo passo, il mio augurio è che questi veicoli possano condurre la famiglia Corsi verso nuovi prestigiosi traguardi", ha dichiarato il presidente e amministratore delegato di Italscania, Franco Fenoglio consegnando le chiavi dei nuovi veicoli. "È una realtà di grande eccellenza, un vero e proprio punto di riferimento nella logistica e nel trasporto a temperatura controllata. È per noi motivo di grande orgoglio che una realtà di tale prestigio sia entrata a far parte della famiglia Scania".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 2261

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed