TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Risarcimento di 33 milioni per danno allo pneumatico

E-mail Stampa PDF

Un Tribunale del Texas ha condannato la Goodyear a pagare una cifra record a causa di un incidente mortale causato dalla rottura di uno pneumatico montato su un camion che trasportava cemento.


Giudice Martelletto Fotolia 71240213 XSGli Stati Uniti sono la patria dei risarcimenti milionari e il 22 febbraio 2019 segna un record in quelli relativi ai danni causati da un difetto agli pneumatici. Una giuria del Texas ha infatti condannato la Goodyear a pagare 33 milioni di dollari perché ha ritenuto che la morte di Ramiro Munoz, avvenuta in un incidente stradale, sia stata causata da un difetto dello pneumatico. L'evento è accaduto nel 2013, quando lo pneumatico di un camion che trasportava cemento ha perso il battistrada, causando la perdita del controllo da parte dell'autista che ha quindi travolto la vettura di Munoz, un insegnate tra i più conosciuti della sua comunità. Le indagini avrebbero mostrato che lo pneumatico difettoso era un Goodyear G286A Super Single fabbricato nello stabilimento Goodyear di Danville nel 2009.
Dopo l'incidente, i famigliari della vittima hanno avviato una causa al Tribunale di Dimmit County e hanno portato a testimoniare cinque dipendenti dello stabilimento di Danville. I testimoni hanno dichiarato che la produzione degli pneumatici a quell'epoca era inferiore agli standard. In un comunicato l'avvocato John Gsanger, che ha tutelato gli interessi dei parenti delle vittime per conto dello studio legale Ammons Law Firm, afferma che "nella nostra analisi abbiamo riscontrato che i problemi dello pneumatico erano numerosi e comprendevano difetti di aderenza e fuori centro, nonché una cintura d'acciaio della dimensione sbagliata. La separazione del battistrada e la perdita del controllo del veicolo sono il risultato di una produzione scadente".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 1921

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed