TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Spiraglio su accordo autotrasporto porto Genova

E-mail Stampa PDF

La riunione del 6 dicembre 2018 all'Autorità portuale apre la strada a una sospensione del fermo degli autotrasportatori, che sarà però stabilita alla firma dell'accordo, che avverrà martedì 11 dicembre.


Genova Vte gru sopralevata camionDopo due riunioni con fumata nera, quella di oggi potrebbe sbloccare la lunga vertenza dell'autotrasporto al porto di Genova, che nei giorni scorsi ha portato alla proclamazione del fermo da parte delle associazioni degli autotrasportatori. Il primo passo in avanti è che oggi nella sede dell'Autorità di Sistema Portuale erano presenti i rappresentanti di tutte le associazioni degli operatori, mentre alla prima riunione mancavano i terminalisti e alla seconda gli agenti marittimi. Ciò ha portato a un'intesa, che però sarà ratificata nel prossimo incontro, previsto per martedì 11 dicembre, proprio il giorno in cui è previsto l'inizio del fermo.
Per questo motivo, gli autotrasportatori mantengono ancora in vigore la proclamazione del fermo, con l'impegno a sospenderlo dopo la firma dell'intesa da parte di tutte le parti interessate e rinviandolo per ora al 18 gennaio. La revoca definitiva avverrà dopo la ratifica da parte del ministero dei Trasporti, necessaria perché l'accordo prevede una deroga alla norma della Legge 286 che prevede il pagamento del tempo di attesa degli autotrasportatori dopo quattro ore. Il testo concordato prevede invece tempi minori: un'ora e dieci minuti per una sola operazione, un'ora e 40 minuti per due operazioni e due ore e dieci minuti dalla terza operazione. In tutti i casi, è prevista una franchigia di venti minuti dal completamento della documentazione all'ingresso in porto. Entro questi termini, i committenti non devono pagare nulla agli autotrasportatori per l'attesa, poi sarà docuto un risarcimento.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 1409

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed