TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Autotrasporto in agitazione a Genova

E-mail Stampa PDF

Cinque sigle degli autotrasportatori genovesi hanno proclamato il 22 novembre 2018 lo stato di agitazione nelle attività portuali contro i lunghi tempi di attesa. Vogliono risposte concrete o si fermeranno.

Genova Vte gru sopralevata camionDopo una tregua per affrontare l'emergenza causata dal crollo del ponte Morandi, gli autotrasportatori genovesi tornano a protestare contro i lunghi tempi di attesa per carico e scarico nei terminal container del porto. Il 22 novembre, Fita Cna, Confartigianato Trasporti, Fai Conftrasporto, Fiap e Trasportounito hanno proclamato lo stato di agitazione perché i tempi di attesa "hanno superato ogni limite di guardia e tolleranza", causando costi che le imprese di autotrasporto non riescono a recuperare dalla committenza.
"Ormai da anni le imprese si accollano gli oneri per disservizi generati in particolare dall'incapacità dei terminal container nel servire adeguatamente autotrasporto oltreché da un'errata organizzazione della viabilità portuale, mancanza di aree di sosta e da criticità irrisolte legate al processo documentale", scrivono le cinque associazioni in una nota.
Le sigle stimano che nel 2018 tali costi abbiano raggiunto il 25 milioni di euro. Un anno fa, L'Autorità di Sistema Portuale ha istituito un Tavolo di lavoro, che però non ha portato risultati. Gli autotrasportatori chiedono all'Autorità di completare immediatamente il sistema di tracciamento e certificazione delle attese in porto e indennizzare le imprese dopo un tempo minimo di attesa. Ai committenti chiedono invece di pagare in modo adeguato il servizio. Il 29 novembre si svolgerà una riunione convocata dall'ASP. Se da questo incontro non usciranno risposte e impegni scritti, le associazioni dichiareranno il fermo dell'autotrasporto.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 1386

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed