TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Fai sospende protesta autotrasporto a Salerno

E-mail Stampa PDF

Il 18 ottobre 2018 l'associazione degli autotrasportatori ha annunciato la sospensione della manifestazione prevista venerdì nella città campana nel nome della sicurezza. L'ASP interviene sulla situazione del porto di Napoli.


Salerno terminal container seraDopo la mobilitazione degli autotrasportatori salernitani contro il divieto di transito dei veicoli industriali sul tratto dell'autostrada A3 fra Salerno e Cava de' Tirreni, la Fai ha sospeso la manifestazione che aveva indetto in città per il 19 ottobre 2018. ""Tale scelta, condivisa anche con il cluster portuale di Salerno, nasce dalla voglia di rafforzare, sotto un'unica regia, tutte le realtà del porto di Salerno, per affrontare insieme i problemi legati sia alla viabilità e sia allo sviluppo del porto stesso", ha spiegato il segretario regionale del coordinamento Fai, Angelo Punzi. "Con senso di responsabilità la Fai sceglie di mettere in primo piano la sicurezza e l'interesse comune rispetto all'interesse dei singoli; pertanto gli autotrasportatori hanno deciso di ritirare lo stato di agitazione, relativamente al divieto temporaneo sull'autostrada A3". Se per adesso gli autotrasportatori accettano il divieto sull'autostrada, che dovrebbe durare novanta giorni, non cedono però sulla richiesta di permettere la circolazione in entrambi i sensi di marcia in via Benedetto Croce, a Salerno. Ciò infatti permette agli automobilisti di usare quest'arteria invece del viadotto Gatto, evitando d'intasare la viabilità adiacente al porto.
Anche nel vicino porto di Napoli, governato dalla stessa Autorità di Sistema Portuale di Salerno, gli autotrasportatori sono in stato di agitazione contro le lunghe attese per carico e scarico nel terminal container Conateco. Interpellato da TrasportoEuropa, il presidente dell'ASP del Mare Tirreno centrale, Ugo Spirito, ha dichiarato: "Nei mesi di agosto e settembre 2018 il traffico dei container nel Molo Busan è aumentato del trenta percento rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Questo risultato dovrebbe essere di conforto e interesse per tutti. È inevitabile che si determini, come effetto collaterale, anche un aumento della congestione. Trasportounito ha svolto solo un incontro con i politici e non ci ha chiesto alcuna riunione. Siamo pronti a discuterne".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 1026

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed