TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Retromarcia austriaca per l’autotrasporto europeo

E-mail Stampa PDF

Il primo luglio 2018 è iniziato il semestre di presidenza austriaca dell'Unione Europea, che mostra un arretramento rispetto ad alcuni tempi importanti come il nuovo cronotachigrafo, il cabotaggio stradale e il dumping degli autisti.


Stralis NP curva montagnaSecondo quanto riferisce l'associazione dell'autotrasporto Uetr, la presidenza austriaca dell'Unione Europea ha illustrato la sua posizione nella vertenza sull'autotrasporto che contrappone i Paesi occidentali a quelli orientali e che finora ha bloccato l'approvazione del Pacchetto Mobilità. Ma più che un compromesso, le misure presentate sembrano un arretramento a favore dei Paesi orientali. Infatti, l'Austria vorrebbe escludere le norme sul distacco internazionale per i viaggi in transito e trasporti bilaterali applicandole al solo cabotaggio stradale (ma dopo il primo giorno) e rinviare l'applicazione del nuovo cronotachigrafo da giugno 2019 al 2024. Sulle regole del cabotaggio, l'Austria propone di mantenere quelle attuali, ma di raddoppiare in un secondo momento il tempo da una a due settimane. Sul divieto di riposo settimanale nel camion la presidenza austriaca propone di attenuarlo, permettendolo in alcune circostanze, come la sosta in aree attrezzate e sicure.
La presidenza austriaca non favorirà certamente il contrasto alle misure prese dal Tirolo austriaco per limitare l'autotrasporto in transito, sia quelle già in vigore (come il divieto di transito settoriale e il dosaggio lungo l'asse del Brennero), sia quelle che oggi vota il Parlamento tirolese, che rende l'autotrasporto attraverso il Brennero ancora più restrittivo per i veicoli che non hanno targa austriaca. Finora, i Governi confinanti e Bruxelles hanno opposto solo parole di circostanza a tali provvedimenti, che sono invece duramente contrastati dalle associazioni dell'autotrasporto e dall'intero mondo produttivo italiano.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 1116

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed