TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Autotrasporto Ilva Taranto sul piede di guerra

E-mail Stampa PDF

Gli autotrasportatori di Casartigiani hanno tenuto il 3 aprile 2018 una riunione sulla situazione del trasporto per l'azienda siderurgica, che soffre di pagamenti ritardati e di scarse assegnazioni di commesse.


Ilva acciaieria TarantoL'autotrasporto tarantino torna sul piede di guerra contro l'Ilva, minacciando azioni di protesta se non saranno risolti due problemi ritenuti cruciali ed posti in evidenza da Casartigiani nella riunione indetta lo scorso martedì. Il primo riguarda il mancato pagamento delle fatture: risultano ancora insolute quelle relative ai trasporti di dicembre 2017 e gennaio 2018. I vettori chiedono l'immediato pagamento degli arretrati e la garanzia che le nuove fatture saranno pagate entro trenta giorni dall'emissione. Gli autotrasportatori non riescono a sostenere l'attuale situazione, dove devono pagare immediatamente i costi relativi al carburante, alle autostrade, ai dipendenti e alla manutenzione dei veicoli, mentre sono pagati in ritardo, col rischio di nuovi insoluti.
Il secondo punto critico riguarda i volumi di trasporto affidati alle imprese tarantine, ritenuti scarsi. Una parte consistente della produzione viene imbarcata sulle navi, che poi la portano ai porti del nord Italia, affidandola agli autotrasportatori settentrionali per la consegna finale. In più l'industria affiderebbe ai vettori locali prodotti sottopeso, cui non è riconosciuta una tariffa minima. Se non riceveranno una pronta risposta a queste richieste, gli autotrasportatori bloccheranno gli accessi allo stabilimento Ilva di Taranto, interrompendo così i flussi in entrata e in uscita.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 1246

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed