TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

I creditori di Artoni sfilano davanti al giudice

E-mail Stampa PDF

Il 14 marzo 2018 si è svolta al Tribunale Civile di Reggio Emilia la prima udienza per l'esame dello stato passivo di Artoni Trasporti. Il giudice deve esaminare la situazione di oltre 1600 creditori. Alla fine di marzo scade l'affitto a Fercam.


Artoni ribalta camionL'elenco dei creditori che chiedono al Tribunale di Reggio Emilia il pagamento da parte dell'Artoni Trasporti comprende 1611 persone, che hanno cominciato a sfilare davanti allo scranno del giudice Niccolò Stanzani Maserati. Il magistrato deve esaminare le loro richieste per stabilire chi ammettere e le eventuali precedenze. La prima udienza è avvenuta il 14 marzo e i primi a esporre le loro ragioni sono i 620 dipendenti dell'azienda, che reclamano stipendi arretrati, trattamento di fine rapporto e l'indennità sostitutiva del mancato preavviso per giusta causa. Gli altri creditori sono fornitori di beni e servizi (tra cui numerosi autotrasportatori che lavoravano in subappalto per l'Artoni) e banche.
L'importo complessivo rivendicato dai creditori portati al giudice dal commissario straordinario ammonta a 113 milioni di euro, che ha già escluso ventidue milioni, tra cui 195mila euro rivendicati da Anna Maria Artoni per l'incarico di vice-presidente del Cda svolto dal 2007 al 2017 e altri 182 chiesti da Luigi Artoni per gli incarichi di amministratore unico e presidente del Cda dal 2006 al 2017. Il giudice ha programmato già due udienze a marzo e una a maggio per banche e fornitori. Intanto, un'altra importante scadenza si avvicina: è quella del contratto di affitto di quattordici filiali (con 140 dipendenti) alla Fercam, che scadrà il 31 marzo.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 5171

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed