TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Unatras chiede incontro urgente al ministro Delrio

E-mail Stampa PDF

Dopo l'approvazione al Senato dell'emendamento che taglia 150 milioni in tre anni, l'unione chiede una riunione con il ministro dei Trasporti. Sul tavolo anche altri provvedimenti.

Tavolo punto interrogativoDietrofront sul taglio di 50 milioni l'anno dal 2018 al 2020 per il fondo strutturale dell'autotrasporto, anzi un aumento di 30 milioni per affrontare i rimborsi sulle spese forfettarie. Questa è la richiesta inoltrata il 10 novembre 2017 da Unatras al ministero dei Trasporti, cui l'unione chiede un incontro urgente per parlare anche di altre importanti questioni rimaste irrisolte: "Alle questioni economiche si affianca la perdurante mancanza di certezze su alcuni provvedimenti necessari per la competitività delle imprese ed il contrasto alla concorrenza sleale ed al dumping sociale operato dai vettori stranieri, da tempo concordati con le scriventi associazioni".
Unatras precisa quali sono i temi da affrontare: sanzioni per la violazione del divieto di effettuare il riposo regolare settimanale in cabina; estensione della disciplina normativa sul distacco trans-nazionale (d.lgs. 136/2016) oltre che alle operazioni di cabotaggio anche alle ipotesi di trasporti internazionali; emanazione della circolare Inps relativa alla de-contribuzione per l'anno 2016 "in regime de minimis" degli autisti impegnati in trasporti internazionali per almeno cento giorni.
Unatras aggiunge che "resta irrisolta la problematica relativa alle inefficienze degli uffici della Motorizzazione Civile, i cui organici non sono sufficienti per garantire l'espletamento delle procedure minime necessarie per esercitare l'attività di autotrasportatore. Al riguardo, rimanendo ancora in attesa di conoscere l'ipotesi allo studio del Suo ministero, siamo convinti bisogna procedere con l'esternalizzazione dei processi di revisione dei mezzi pesanti agli operatori privati, così come già avviene per i veicoli leggeri".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 817

Camionsfera TV

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed