TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Sblocca Italia, deterrente contro cabotaggio abusivo

E-mail Stampa PDF

La fiducia al Senato per il Decreto Sblocca Italia rende Legge dello Stato il nuovo provvedimento che inverte l'onere della prova nei controlli ai veicoli industriali stranieri. Un freno alla concorrenza sleale e al dumping sociale. Ma nel testo c'è un errore formale.


Polizia stradale agenti verbali camionIl contrasto abusivo riparte dal 32 bis, ossia dal nuovo articolo inserito dalla Camera come emendamento al Decreto Sblocca Italia e approvato dal Senato tramite la fiducia. L'intero articolo contiene diverse disposizioni per l'autotrasporto e la prima riguarda proprio il cabotaggio. Il testo è relativamente breve, ma rappresenta uno strumento importante per controllare i camion stranieri e, se sarà effettivamente applicato sulle strade, potrebbe rappresentare un'importante deterrenza.
In pratica, il testo aggiunge un nuovo comma (1 bis) all'articolo 46 bis della legge 298 del 6 giugno 1974, che recita: "Le sanzioni di cui al comma 1 si applicano nel caso di circolazione nel territorio nazionale di veicoli immatricolati all'estero qualora sia riscontrata, durante la circolazione, la non corrispondenza fra le registrazioni del tachigrafo o altri elementi relativi alla stessa circolazione e le prove documentali che devono essere fornite ai sensi dell'articolo 8, paragrafo 3, del regolamento (CE) n. 1072/2009, nonché nel caso in cui le prove stesse non siano conservate a bordo ed esibite ad ogni controllo".
Ciò significa che se al momento del controllo, l'autista del veicolo con targa estera non presenta una documentazione regolare o esauriente del trasporto internazionale che sta svolgendo in Italia (o dell'eventuale trasporto nazionale in cabotaggio), oppure se le registrazioni del cronotachigrafo non concordano con la documentazione (per esempio, il veicolo risulta viaggiare sul territorio italiano senza apparente motivo), saranno automaticamente erogate le sanzioni previste per il cabotaggio abusivo, senza che necessariamente gli organi di controllo debbano provare che effettivamente il camion ha svolto un trasporto. Sanzioni che sono piuttosto pesanti: pagamento da 5000 a 15.000 euro e fermo del camion per tre mesi.
Con l'approvazione del Decreto Sblocca Italia da parte del Parlamento, questo provvedimento è Legge dello Stato e dovrà essere applicato dopo la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, che avverrà nei prossimi giorni. In realtà, il testo mostra un difetto formale: infatti, parta di "registrazioni del tachigrafo" invece che di cronotachigrafo. Il primo è lo strumento che indica solo la velocità, il seocndo è quello che registra la velocità e i tempi di guida e di riposo. Ennesima dimostrazione dell'ignoranza dei legislatori sulle questioni relative all'autotrasporto. Speriamo che la versione in Gazzetta Ufficiale venga corretta, a scanso di pedanti ricorsi.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 4483

Camionsfera TV

Banner Trasporto Online 180x250 marzo 2016

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed