TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Schmitz completa gamma portacontainer in Turchia

E-mail Stampa PDF

Il costruttore tedesco di rimorchi ha firmato una collaborazione progettuale con il Gruppo turco Koluman Otomotiv Endüstri per ampliare la gamma di unità intermodali.


Schmitz semirimorchi portacontainer gamma 2019Schmitz ha firmato un accordo con il Gruppo Koluman Otomotiv Endüstri (Koe), che è anche un partner di Daimler Benz con molti anni di esperienza nella produzione di veicoli commerciali. Non è una notizia di poco conto che il colosso tedesco stringa una collaborazione progettuale con un Gruppo industriale turco per estendere, perfezionare e soprattutto produrre ed esportare in tutta Europa la propria gamma di telai portacontainer S.CF. Ne è convinto Andreas Schmitz, presidente del consiglio di amministrazione di Schmitz Cargobull: "Da quest'anno reintegreremo nei nostri listini tutta una rinnovata serie di telai fissi ed estensibili da 20 a 45 piedi ".
recentemente, Koe ha recentemente completato un nuovo stabilimento nella parte asiatica del paese, a Mersin: "Questa fabbrica è costata 60 milioni di euro, ha una estensione totale di 312mila metri quadrati, di cui 78mila coperti", spiega Kaan Saltik, presidente di Koe. £Siamo in grado di produrre 15mila mezzi all'anno con 511 addetti, fra portacontainer, mezzi civili e militari, spazzatrici, betoniere, ribaltabili e betonpompe". Il volume di produzione per i portacontainer dovrebbe raggiungere le mille unità all'anno entro il 2021. "Il processo di produzione è progettato al 100% secondo i nostri standard per garantire la qualità richiesta. I nostri clienti acquisteranno veicoli originali Schmitz Cargobull", aggiunge Schmitz.
La fabbrica turca ha possibilità di ulteriore espansione, una produzione flessibile, decine e decine robot e sistemi di automazione di ultima generazione, un impianto di cataforesi e una logistica efficiente, con collegamenti su ferrovia, strada e mare per l'esportazione in Europa. "Abbiamo tutte le certificazioni necessarie" aggiunge Saltik: "Iso 9001-2015; Iso 14001:2014; Iso 27001-2017; Ohsas 18001 e Iso 3834-2. In generale ci avvaliamo fra tutte le nostre sedi (Russia, Germania e Turchia) di 1.310 addetti e abbiamo registrato nel 2018 un fatturato di 405 milioni di euro. Schmitz Cargobull offrirà tre veicoli della serie S.CF: S.CF Gooseneck 45 'Euro Light, S.CF Gooseneck 45' Euro e S.CF Gooseneck 40 'LX.
Il fatturato 2017-2018 della Schmitz ha toccato i 2.173 milioni di euro e nel 2018-2019 si prevede salga a 2.300 (+ 11%). I mezzi prodotti da 43.978 nel 2014-15 sono saliti a 61.256 nel 2018 e si prevede nel 2019 di arrivare a 65.000 (+12%). I dipendenti sono attualmente 6.756 (+7%), erano 5.158 nel 2014. Insomma, l'Elefante continua a fare passi da gigante e si prepara a restare in cima alla lista degli allestitori europei per molto tempo ancora. "Stiamo guidando il mercato generale in tutti i segmenti in cui offriamo prodotti", conclude Schmitz.

Massimiliano Barberis

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 815

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed