TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Lahutte lascia il volante dell’Iveco

E-mail Stampa PDF

Nel pomeriggio del 15 gennaio 2019 CNH Industrial ha annunciato le dimissioni del brand president del marchio di veicoli industriali, mansione che passa a Gerrit Marx.


Iveco Stralis LNG autostradaDopo ventuno anni, di cui gli ultimi quattro e mezzo nella veste di presidente del marchio, Pierre Lahutte si è dimesso da CNH Industrial, lasciando la guida del costruttore di veicoli industriali a Gerrit Marx, che poco tempo fa è stato nominato presidente del segmento Commercial and Speciality Vehicles. Prima di guidare Iveco, Lahutte aveva svolto incarichi dirigenziali in Holland Agriculture, Iveco Bus e Heuliez Bus. Appena pochi giorni fa, Lahutte era stato nominato anche presidente del Commercial Vehicle Board dell'Acea, l'associazione europea dei costruttori di autoveicoli. La società non aggiunge altre informazioni, ma è lecito pensare che questa decisione rientri in un più generale processo di ristrutturazione d'Iveco, alla vigilia della presentazione della nuova generazione del pesante Stralis, prevista per la prossima primavera.
Che nel Gruppo CNH Industrial ci fosse un clima di profondo cambiamento è emerso all'inizio di gennaio, proprio con la nomina di Marx alla guida del segmento Commercial and Specialty Vehicles (che comprende Iveco, Iveco bus, Heuliez bus, Iveco Astra, Magirus, Iveco Defense Vehicles), una funzione che non esisteva prima e che deriva dalla riorganizzazione del Gruppo in cinque segmenti operativi gestiti a livello globale, di cui questo è quello che segue il trasporto di merci e persone (gli altri riguardano l'agricoltura, le costruzioni, componenti della catena cinematica e finanza). In questo organigramma la funzione di presidente della sola Iveco è evidentemente ridondante.
La novità riguarda anche lo stesso Gerrit Marx, che viene dall'esterno del Gruppo CHL: egli, infatti, ha ricoperto ruoli dirigenziali nella divisione Trucks di Daimler e in Volkswagen e ha esperienza anche in Asia, dove è stato Ceo di Daimler Trucks China dal 2009 al 2011. In occasione della sua nomina al vertice del segmento Commercial and Specialty Vehicles, il Ceo di CNH Industrial, Hubertus Mühlhäuser, ha dichiarato che "il nostro settore sta vivendo una fase di trasformazione di crescente ampiezza e in continua accelerazione, alimentata da megatrend quali la digitalizzazione, l'automazione, l'elettrificazione e la servitizzazione, ovvero una sempre maggiore enfasi sull'offerta di servizi, correlati e specifici, in parallelo all'offerta di prodotti. Le società devono adattarsi, trasformarsi e dotarsi continuamente di nuove energie al fine di affrontare queste sfide per il business e generare con successo valore nel lungo termine".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 1192

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed