TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Bene semirimorchi italiani nel 1° semestre 2018

E-mail Stampa PDF

A giugno 2018 sono stati immatricolati 1130 rimorchi e semirimorchi pesanti con ptt superiore a 3500 kg (+0,3 percento), suddivisi in 183 rimorchi (+10,9) e 947 semirimorchi (-1,6).

OMT-semirimorchio cisterna carburanti 2018Questo comparto, che aveva subito un rallentamento a maggio, torna quindi in linea con i livelli di un anno fa. Ciò significa che nei primi 6 mesi del 2018 la cifra totale dei rimorchi venduti in Italia è arrivata a 9380 (+6,4 per cento rispetto a gennaio-giugno 2017). In particolare, 818 sono i rimorchi (+0,5%) e 8562 i semirimorchi (+7%). Questo anche grazie ai 33,6 milioni di euro che il Governo ha stanziato per il comparto.
Ricordiamo che a luglio sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto Ministeriale e il Decreto Direttoriale riguardanti le modalità di erogazione dei contributi per gli investimenti a favore delle imprese di autotrasporto che, fino al 15 aprile 2019, potranno acquistare veicoli industriali a trazione alternativa (CNG, LNG, ibridi e Full Electric), rimorchi e semirimorchi per il trasporto intermodale e rimorchi, semirimorchi o equipaggiamenti per autoveicoli specifici superiori alle 7 tonnellate allestiti per il trasporto ATP usufruendo dell'incentivazione prevista.
Le tipologie di beni incentivabili sono le stesse del 2018, secondo i seguenti plafond di spesa: 9,6 milioni di euro per veicoli a carburanti alternativi (CNG, LNG, ibrido e Full Electric); 9 milioni per radiazione per rottamazione di veicoli e contestuale acquisizione di nuovi veicoli euro VI; 14 milioni di per rimorchi e semirimorchi per il trasporto intermodale dotati di dispositivi innovativi e per autoveicoli allestiti per trasporti ATP, rispondenti a criteri avanzati di risparmio energetico e rispetto ambientale; e, poi 1 milione di euro per casse mobili e rimorchi o semirimorchi porta casse.
"Continuiamo comunque a sollecitare una maggiore attenzione alla condizione del trasporto merci nazionale, studiando un modo per sostenere, per ragioni di sicurezza, il rinnovo del parco veicoli rimorchiati destinati anche al trasporto stradale non intermodale", commenta Sandro Mantella, Coordinatore del Gruppo Rimorchi, Semirimorchi e Allestimenti di Unrae, l'Associazione delle Case Estere. Un intervento finanziario in favore del rinnovo del parco anche dei veicoli rimorchiati per impiego stradale, magari contro rottamazione, potrebbe dare il giusto impulso a un sensibile miglioramento delle condizioni di sicurezza della circolazione e del trasporto sulle nostre strade.
"Rendere il trasporto merci più sostenibile e moderno significa incrementare la competitività del sistema dei trasporti e della logistica italiano. Oggi l'Italia si posiziona al ventunesimo posto nella classifica mondiale sull'efficienza logistica nel trasporto internazionale – che considera tutte le modalità di trasporto e non solo il trasporto su gomma - superata da ben 11 Paesi dell'UE", conclude Andrea Zambon Bertoja, Presidente della Sezione Rimorchi di Anfia.

Massimiliano Barberis

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 1752

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed