TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Nuovi pneumatici per veicoli portuali

E-mail Stampa PDF

Continental pnaumatici porti utilizzoContinental CST ha presentato una gamma completa di coperture e pneumatici per tutti i veicoli che operano all'interno dei porti: gru mobili e a cavaliere, AGV, motrici e rimorchi portuali, carrelli elevatori. Si tratta di una gamma basata sulla tecnologia V.ply, dedicata agli usi più impegnati negli ambienti industriali.


Questa nuova tecnologia combina i vantaggi della struttura radiale e di quella diagonale. La prima, infatti, riduce la resistenza al rotolamento, mentre la seconda è molto stabile e robusta. Abbinando queste strutture, Continental crea una carcassa con fianchi rinforzati che, secondo la società tedesca, "consente un'elevata capacità di carico perfino su veicoli pesanti che necessitano di raggiungere alte pile o cataste in posizioni elevate, di effettuare rotazioni o frequenti cambi direzionali". La nuova gamma si articola in quattro prodotti, secondo l'utilizzo.
Continental pneumatico portiStraddleMaster è progettato per le dure condizioni di lavoro delle gru a cavaliere. Garantisce bassa resistenza al rotolamento, buona manovrabilità ed elevate prestazioni di frenata. Secondo Continental, le distanze di frenata si possono ridurre fino al 30% rispetto ai normali pneumatici radiali. Inoltre, queste coperture assicurano un rallentamento regolare del veicolo anche in caso di frenate brusche ed è notevolmente ridotto il rischio di movimenti incontrollabili del veicolo, causati dall'effetto slip-stick. I fianchi rinforzati le proteggono dai danni, aumentando la vita dello pneumatico, mentre la minore resistenza al rotolamento riduce i consumi energetici.
ContainerMaster e DockMaster sono progettati per i reach staker. Continental consiglia gli pneumatici ContainerMaster per veicoli che operano in condizioni normali nei lavori portuali ed i DockMaster, a copertura liscia, per gli utilizzi più impegnativi in ambienti di lavoro particolarmente difficili, dove la resistenza alle forature è di importanza fondamentale. Entrambi hanno fianchi rinforzati.
CraneMaster sono progettati per i veicoli che trasportano carichi molto pesanti, come le gru a ponte, che devono spesso girarsi su se stesse, attività che causa forte stress agli pneumatici e che può causare loro deformazioni della carcassa, usura poco uniforme e forature frequenti. Inoltre, la vita utile di queste coperture è ridotta dall'azione dei raggi UV, che causano danni visibili sulla superficie dei pneumatici. I nuovi CraneMaster riducono al minimo questi effetti e beneficiano di un'eccezionale robustezza di costruzione. Il disegno li rende adatti per essere usati su gru mobili e su veicoli AGV.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter bisettimanale con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 3741

Camionsfera TV

Banner Trasporto Online 180x250 marzo 2016

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed