TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Timocom s'integra nel software aziendale

E-mail Stampa PDF

Al transport logistic di Monaco la piattaforma telematica tedesca ha presentato Smart Logistics System, che permette l'integrazione della sua Borsa carichi con nuove applicazioni digitali e con i sistemi informatici dei clienti.


Computer camion grafici FotoliaTimocom declina la digitalizzazione della logistica con Smart Logistics System, una soluzione innovativa svelata al transport logistic di Monaco che permette d'integrare in modo semplice la Borsa carichi e veicoli con altre applicazioni, come per esempio quella che gestisce gli ordini di trasporto. Ciò avviene tramite nuove interfacce Smart API, che offrono ai clienti la possibilità di connettersi al sistema tramite il proprio software logistico. In questo modo, l'accesso alle applicazioni avviene tramite un'unica interfaccia. Timocom offre ai suoi clienti già l'integrazione con 246 fornitori di servizi, tra cui Cargoclik, Krone Telematics, Doll + Leiber, Lavid Software, Transdata, C-Informationssysteme e Logistiqo. In futuro, l'azienda vuole aprire Smart Logistics System anche ad applicazioni di terze parti.
A Monaco, Timocom ha anche svelato la nuova pagina iniziale della sua piattaforma, che permette un accesso immediato alle Smart App. Questa pagina guida gli utenti, con pochi clic del mouse, attraverso il sistema, garantendo un semplice accesso alle applicazioni desiderate. "La nuova pagina iniziale del sistema è molto più chiara e intuitiva, in quanto si rivolge in modo mirato ai diversi gruppi di utenti e alle esigenze più disparate", spiega Pélagie Mepin, Marketing director di Timocom. Le aziende possono, per esempio, selezionare direttamente le applicazioni digitali per il controllo delle gare d'appalto, l'ottimizzazione dei percorsi o il tracciamento dei veicoli.
Presentando le novità al transport logistic, il portavoce di Timocom, Gunnar Gburek, ha illustrato il programma di crescita dell'azienda: "Il nostro obiettivo è quello di diventare il fornitore di riferimento di servizi digitali nel settore della logistica in Europa per la nostra rete di clienti e partner". Per farlo, società tedesca investirà circa cento milioni di euro entro il 2030 e assumerà trecento nuovi dipendenti, con l'obiettivo di raddoppiare il numero di clienti fino a centomila.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 855

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed