TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Prototipo robot Boston Dynamics Handle per logistica

E-mail Stampa PDF

Boston Dynamics Handle sollevaL'azienda californiana controllata da Google ha mostrato con un video il suo un nuovo prodotto nel campo della robotica. Sposta oggetti, salta e si muove agevolmente su due ruote, creando i presupposti per un impiego in svariati settori.


Immaginate un robot che prende tra le braccia delle scatole e le impila ordinatamente su un pallet pronto per la spedizione, oppure una corpo metallico che dopo aver superato le scale di un condominio consegna il prodotto ordinato on line, il tutto con precisione, velocità e accuratezza. È l'inizio del conflitto uomo macchina nel settore della logistica? Forse è ancora presto, ma sicuramente è uno dei possibili scenari ipotizzati da Google, da anni impegnata nella ricerca e sviluppo di intelligenze artificiali.
Si chiama Handle il nuovo robot di Boston Dynamics – azienda hi tech di proprietà del colosso di internet – recentemente presentato al pubblico attraverso un video pubblicato sul canale Youtube. Si tratta di un automa alto circa due metri e il suo nome significa "maneggiare", infatti lo spostamento di oggetti è l'idea alla base del progetto tecnologico. Dotato di braccia e di due ruote è molto agile ed è in grado di sollevare carichi fino a cinquanta chilogrammi, ma l'aspetto più innovativo e interessante è il suo essere sia bipede che quadrupede. L'automa si muove in posizione eretta e può anche camminare e saltare (circa 1,20 metri d'altezza) sulle quattro zampe, mantenendo il controllo e l'equilibrio in ogni momento.


La struttura di Handle è costituita da un particolare sistema di attuatori idraulici, che lo rendono versatile e capace di fronteggiare molteplici situazioni: qualsiasi ostacolo viene affrontato senza alcuna difficoltà e supera senza problemi scale, pendenze e terreni ghiacciati, al pari di un veicolo a quattro ruote motrici. Inoltre, il robot con una sola ricarica può percorrere fino a ventiquattro chilometri, raggiungendo una velocità di 14,5 chilometri orari.
Secondo le dichiarazioni ufficiali dell'azienda, la macchina è ancora in fase di sviluppo e non sembra prevista una produzione e commercializzazione, almeno per il momento.

Davide Debernardi

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 1294

Camionsfera TV

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed