TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Nissan traina con la guida autonoma

E-mail Stampa PDF

Nissan guida autonoma leaf stabilimento trainoLa Casa automobilistica giapponese prosegue i suoi investimenti nel settore della mobilità intelligente e introduce un sistema di traino completamente automatizzato in uno dei suoi principali siti produttivi.


Si chiama IVT (Intelligent Vehicle Towing) ed è il nuovo sistema di traino a guida autonoma che la Nissan utilizza all'interno del suo stabilimento di Oppama (Giappone). Questo progetto utilizza avanzate tecnologie di mappatura e comunicazione per mettere in collegamento un veicolo completamente elettrico con tutte le infrastrutture circostanti. Il cuore del sistema IVT è una Nissan Leaf elettrica. L'automobile in completa autonomia (senza conducente) traina i carrelli che trasportano i veicoli finiti tra i punti di carico e scarico dell'impianto.
Il veicolo di traino è equipaggiato con fotocamere e scanner laser che consentono di individuare la corsia di marcia, cordoli, ostacoli, pericoli ed è in grado – incrociando le informazioni con i dati di mappa – di calcolare e stabilire autonomamente il percorso idoneo per raggiungere la destinazione. Inoltre, il veicolo viaggia entro i limiti di velocità imposti all'interno della fabbrica e si ferma automaticamente in caso di impedimenti o imprevisti.


Questo tipo di soluzione non ha bisogno di alcuna infrastruttura e rappresenta un vantaggio rispetto ai tradizionali sistemi automatici per il trasporto delle unità, che richiedono il montaggio di binari e l'utilizzo di nastri magnetici. Inoltre, l'IVT si rivela una tecnologia flessibile, in quanto il percorso può essere facilmente adattato alle possibili modifiche dei processi produttivi (cambio del tragitto per il trasporto dei veicoli), il tutto sotto il controllo di una centrale operativa che gestisce il traffico, controlla la posizione dei mezzi, la velocità di guida e l'autonomia delle batteria che alimentano la Nissan Leaf.
La sperimentazione del sistema di traino intelligente è iniziata nel 2015 e fino ad oggi sono stati condotti oltre milleseicento test, che hanno consentito di implementare ulteriori misure di sicurezza e assicurare un corretto funzionamento anche in caso di rischi improvvisi, come il maltempo e la mancanza d'illuminazione.

Davide Debernardi

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 1728

Camionsfera TV

Banner Trasporto Online 180x250 marzo 2016

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed