TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Nuovo pneumatico Michelin per gru portuali

E-mail Stampa PDF

Michelin pneumatico Straddle2 banchinaMichelin ha presentato la nuova copertura X-Straddle 2 dedicata ai sollevatori portuali di container a singolo spreader. Ha un nuovo disegno dell'area del tallone, che lo rende più robusto e più produttivo.


Il nuovo pneumatico Michelin per elevatori straddle utilizza la tecnologia radiale ed è disponibile nella dimensione 450/95 R 25 (16.00R25), per i straddle carriers-single spreader, mentre per i straddle carriers-double spreader il costruttore francese mantiene la dimensione 480/95 R25 del precedente X-Straddle. La nuova copertura è già disponibile come primo equipaggiamento e come ricambio.
Le principali innovazioni riguardano le fasce di protezione sui fianchi, una larghezza ridotta e il disegno dell'area del tallone. Grazie a tali caratteristiche, Michelin asserisce che lo X-Straddle 2 offre agli operatori maggiore affidabilità e sicurezza. Inoltre, le scanalature più strette riducono il rischio che oggetti s'incastrino nel battistrada e lo pneumatico è più facile da montare e smontare dal cerchio per la manutenzione degli pneumatici e le sostituzioni.
Secondo il costruttore, rispetto alla generazione precedente lo X-Straddle 2 offre un incremento del 17% della velocità massima (da 30 a 35 km/h) e un aumento del 25% della distanza percorsa per ora (da 12 a 15 km/h). Allo stesso tempo, la capacità di carico del nuovo pneumatico è superiore del 7%, da 14 a 15 tonnellate per pneumatico. Inoltre, la nuova copertura dura più a lungo grazie al nuovo disegno del battistrada e della carcassa, un innovativo battistrada bi-mescola e un sistema di raffreddamento ottimizzato sia sul battistrada, sia sulle spalle. Il nuovo battistrada, che contiene un 4% di gomma in più, contribuisce ad aumentare la longevità fino al 15%.
Il nuovo Michelin X-Straddle 2 è prodotto nello stabilimento francese di Montceau-les-Mines certificato 14001 ISO, che hanno visto il loro impatto ambientale ridotto del 16% dal 2005. In più, lo pneumatico può essere ricostruito e facilmente riparato dalla rete di partner Michelin.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 3649

Camionsfera TV

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed