TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Code sulle strade francesi per sciopero dei camionisti

E-mail Stampa PDF

Il 16 dicembre 2019 quattro sindacati dell'autotrasporto e della logistica hanno attuato uno sciopero in tutta la Francia contro la riforma delle pensioni, attuando blocchi filtranti sulle strade dell'intero Paese. Fermi anche i ferrovieri della Sncf.


Sciopero autisti camion 17Maggio2016 cartello camionista Force OuvriereLunedì 16 dicembre è una giornata nera per il trasporto francese di merci e passeggeri a causa dello sciopero indetto dai sindacati dei camionisti e dei ferrovieri, nel dodicesimo giorno consecutivo di mobilitazione generale contro la riforma delle pensioni. La stampa francese riporta fin dalla mattina decine di presidi e blocchi sulle strade e in punti strategici, come piattaforme logistiche, mercati ortofrutticoli e depositi di carburante. Oltre che contro la riforma delle pensioni, gli autisti di veicoli industriali chiedono migliori condizioni di lavoro e salari più alti (compresa l'introduzione della tredicesima per tutti), sottolineando che in Francia mancano 50mila mila autisti a causa della mancata sostituzione di quelli che vanno in pensione. E a proposito di pensione, le sigle sindacali contestano il prolungamento dell'età pensionabile per i camionisti, che svolgono un lavoro usurante, perché aumenterebbe anche i rischi d'incidenti stradali, anzi chiedono il prepensionamento a partire dai 57 anni.
I presidi - organizzati dai sindacati Ufr-Cfdt, FO, Cftc e Cgc- sono iniziati ancora col buio, anche alle tre del mattino e proseguono per l'intera giornata con blocchi filtranti, che fermano i veicoli pesanti e fanno passare solo le autovetture, e cortei di camion lumaca. A Parigi si svolge un presidio davanti alla sede dell'associazione delle imprese di autotrasporto Fntr. Nella regione parigina si stima che l'agitazione dei camionisti stia causando complessivamente seicento chilometri di rallentamenti e code, mentre a Lione è bloccato l'accesso al mercato ortofrutticolo di Corbas.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 1361

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca