TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Punti caldi dello sciopero autisti camion del 14/1 2019

E-mail Stampa PDF

I sindacati hanno indetto lo sciopero per l'intera giornata di lunedì, ma in Liguria si estenderà anche al martedì 15 gennaio. Vi possono aderire tutti i dipendenti inquadrati con il contratto nazionale Logistica, Trasporto merci e Spedizioni. Proseguirà anche il 15 gennaio in Liguria.


Sciopero autisti 27Novembre2017 Eni Calenzano fntCgilLo sciopero nazionale degli autisti di camion indetto dal Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti inizierà alle 00.00 di lunedì 14 gennaio 2018 e finirà alle 24.00 dello stesso giorno, ma la convocazione offre la possibilità alle articolazioni territoriali di estenderlo per altre 24 ore. Tale possibilità è stata già accolta in Liguria, dove il fermo degli autisti proseguirà fino alle 24.00 di martedì 15 gennaio. E proprio in Liguria ci si posso aspettare forti disagi, soprattutto nei porti. I sindacati attueranno otto presidi 24 ore su 24 a Genova (ai varchi portuali e vicino ai caselli autostradali) e ai varchi portuali della Spezia e di Savona. Altri presidi sono già stati annunciati nella zona di Alessandria, specialmente nell'interporto di Rivalta Scrivia, e negli interporti, specialmente in quello di Bologna. I sindacati sottolineano che possono aderire allo sciopero tutti i dipendenti inquadrati nelle categorie degli autisti del contratto nazionale Logistica, Trasporto merci e Spedizioni e che non è necessario avvertire preventivamente l'azienda per cui si lavora.
La principale motivazione dello sciopero è l'opposizione al Pacchetto Mobilità proposto dalla Commissione Europea, che ieri è stato solo parzialmente approvato dalla Commissione Trasporti del Parlamento Europeo. "Grazie alle sollecitazioni e alla grande mobilitazione dei sindacati dei lavoratori in Italia come negli altri Paesi dell'Unione, coordinati dall'Etf Transport, per il momento ha prevalso tra i parlamentari la tutela sociale della Ue, che è quella che vorremmo fosse messa sempre al primo posto in Europa", spiega Claudio Tarlazzi, segretario generale della Uiltrasporti. Il segretario nazionale Marco Odone aggiunge che "questa non è una vittoria ma solo un primo risultato parziale seppur positivo. Ora il Parlamento Europeo potrebbe dover votare in plenaria il pilastro approvato ieri in Commissione, ma ci aspettiamo emendamenti peggiorativi. Per questa ragione è più che mai importante il prossimo sciopero del 14 gennaio di tutto il settore dell'autotrasporto merci". I sindacati liguri hanno deciso di prolungare lo sciopero di 24 ore per sostenere la vertenza sui tempi di attesa e sulla sicurezza nei terminal portuali, soprattutto quelli container.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 7593

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed