TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Treviso cerca trecento autisti di camion

E-mail Stampa PDF

La Confartigianato Imprese della città veneta denuncia che ci sono camion fermi nei piazzali perché mancano i conducenti. Contributo di mille euro per i giovani che conseguono le patenti superiori e la Cqc.


Autista volante esternoIl picco della domanda di autotrasporto che precede le festività natalizie pone in evidenza la carenza di autisti di camion, perché molte aziende non riescono a svolgere i trasporti non avendo risorse umane sufficienti. Nella sola provincia di Treviso mancherebbero trecento autisti, secondo quanto ha denunciato il 6 dicembre la Confartigianato Imprese locale: "Purtroppo gli autotrasportatori trevigiani devono rinunciare a importanti commesse di lavoro e subire un gravissimo danno economico a causa della mancanza di personale", spiega il presidente dei trasportatori Danilo Vendrame. "Le nostre imprese sarebbero pronte ad assumere subito, ma autisti non se ne trovano. La stima su base nazionale parla di una mancanza di circa 15mila professionisti. In provincia di Treviso i dati in nostro possesso ci dicono che le imprese di autotrasporto potrebbero assumerne, da subito, oltre trecento".
Secondo Vendrame, nella provincia di Treviso, due terzi dei 4900 autisti impiegati nella provincia andranno in pensione nei prossimi quindici anni, "mentre il ricambio generazionale di questi lavoratori è attualmente costituito solo da non più di cento soggetti, ossia da figure che annualmente acquisiscono le patenti e le carte di qualificazione necessarie per essere assunti come autisti in una impresa di autotrasporto merci conto terzi". Egli aggiunge che "mai fino ad ora ci si era trovati con i camion fermi sui piazzali e la casella di posta elettronica piena di richieste di trasporti ancora da evadere".
Uno dei problemi che ostacola il ricambio generazionale è per Vendrame l'elevato costo delle patenti superiori e del certificato di qualificazione professionale: circa 2500 euro per conseguire la patente C e la Cqc. Per questo motivo, Confartigianato Veneto e i sindacati hanno introdotto nel rinnovo del contratto regionale di settore, firmato il 5 novembre 2018, un rimborso di mille euro per i neopatentati per la formazione svolta nelle autoscuole convenzionate. Tale contributo è erogato dall'ente bilaterale Ebav.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 2003

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed