TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Tre gravi incidenti sul lavoro nell’autotrasporto in poche ore

E-mail Stampa PDF

Il 9 e il 10 aprile 2018 sono state giornate particolarmente pesante per i camionisti. Un autista è morto sull'A21, un altro in una cava di sabbia campana, mentre nel terminal VTE due camion si sono scontrati e gli autisti feriti.


FIat Scudo AmbulanzaDue morti e altrettanti feriti è il bilancio di poche ore nell'autotrasporto italiano, che continua a pagare un prezzo elevato in termini di vite lasciate sulla strada. La prima vittima si chiama Davide Castellano, ha 38 anni e lascia una famiglia con tre figli. Alle 6.50 del 9 aprile stava percorrendo l'autostrada A21 Piacenza-Brescia in direzione di Cremona per svolgere una consegna a Reggio Emilia, quando all'altezza di Pontevico il suo autoarticolato ha tamponato un altro veicolo pesante. L'uomo è rimasto incastrato tra le lamiere ed è stato portato dall'elisoccorso in ospedale di Brescia, dove è deceduto poche ore dopo. L'autista dell'autoarticolato tamponato è rimasto illeso. Castellano era nato a Palermo ma da qualche mese si era trasferito a Brescia per lavorare per l'Autotrasporti Zola e sperava di portare presto nella città lombarda la sua famiglia. Il secondo decesso è avvenuto sempre il 9 aprile in una cava di sabbia posta al confine tra Casamarciano e Tufino, in provincia di Napoli, dove un autotrasportatore di 58 anni è stato colto da un infarto che lo ha ucciso in pochi istanti.
Il terzo incidente è avvenuto alle 8.00 del 10 aprile all'interno del terminal container VTE di Genova, dove pochi giorni fa, il 26 marzo, un autista è stato investito da un collega. Oggi due ralle (ossia i trattori adibiti alla movimentazione interna dei container) si sono scontrate per cause ancora da accertare. Una prima ricostruzione mostra che una ralla vuota ha urtato una carica mentre stava manovrando e poi si è ribaltata. Un autista è ferito lievemente e l'altro è stato portato all'ospedale in codice giallo.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 1256

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed