Alcool test per i camionisti di Sofidel

Stampa

I conducenti dei mezzi in entrata agli impianti Sofidel potranno sottoporsi al test alcolemico. Prevenire incidenti stradali e garantire la sicurezza della merce sono gli obiettivi, il tutto nel rispetto della privacy.

Sofidel camion stradaL'azienda toscana con sede a Porcari (Lucca) non è solo leader nella produzione di carta per uso igienico e domestico (suo il marchio Regina), ma è anche protagonista nella promozione della salute fisica e della sicurezza. A partire dal mese di novembre 2016, ha avviato il progetto Alcohol Free Truck, che consiste nel monitoraggio del tasso alcolemico degli autotrasportatori in entrata nei propri siti produttivi. L'iniziativa è unica e innovativa nel settore merceologico trattato e la prevenzione contro l'abuso di sostanze alcoliche vuole tutelare sia la sicurezza stradale che le attività sui luoghi di lavoro. Il progetto riguarda i 35mila automezzi circolanti in Italia che ogni anno distribuiscono i prodotti di Sofidel.
I test inerenti agli autisti (salvaguardia della privacy), in accordo con i rappresentanti delle società di trasporto fornitrici del gruppo, avvengono attraverso apposite postazioni attivate negli stabilimenti, a cui si affiancano – per i dipendenti e il personale delle aziende appaltatrici – incontri d'informazione sui rischi connessi all'eccessivo consumo di alcol durante la guida. Responsabili della formazione del personale sono funzionari della Polizia di Stato, con cui il gruppo toscano ha firmato un protocollo d'intesa. "L'impegno congiunto della Polizia Stradale e Sofidel è orientato a diffondere la cultura di una corretta mobilità sulle strade, perché la prevenzione è anche comprensione del rischio derivante da comportamenti irresponsabili" ha dichiarato Giuseppe Bisogno, direttore del servizio Polizia Stradale.

Davide Debernardi

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: