TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Sindacati degli autisti s'incontrano a Monza

E-mail Stampa PDF

Durante il TruckEmotion che si è svolto nell'Autodromo di Monza dal 25 al 27 settembre 2015, si sono tenuti due incontri sui problemi dei conducenti di veicoli industriali, organizzati dall'Associazione Noi Camionisti e dalla UICR.


Autista volante esternoUna delegazione della UICR, l'unione che raccoglie le associazioni degli autisti di tutto il mondo, ha incontrato il 26 settembre alcuni rappresentanti delle associazioni dei Paesi della ex-Jugoslavia per confrontarsi sui problemi della categoria. "Ci siamo scambiati informazioni e opinioni sulle questioni più calde per la categoria, come i tempi di lavoro e di guida, i contratti di lavoro, i salari, la sicurezza, le malattie professionali e la concorrenza internazionale", spiega Vincenzo Iuzzolino, presidente di Noi Camionisti e vice-presidente della UICR.
Durante l'incontro è emerso che alcuni problemi sono condivisi, per esempio, con la Slovenia. "Anche nel nostro Paese e nelle nazioni confinanti si sente la pressione esercitata da società estere, che offrono servizi di trasporto a tariffe stracciate, magari utilizzando driver non sufficientemente preparati o non soggetti agli obblighi di aggiornamento professionale stabiliti dall'Unione Europea", dichiara Dejan Vidic, segretario generale della sezione slovena dell'UICR. Il prossimo appuntamento su questi temi si svolgerà a Belgrado, dove i rappresentanti delle associazioni balcaniche stileranno proposte da portare all'Unione Europea.
Il giorno successivo si è svolto un altro incontro sugli autisti, organizzato da Noi Camionisti. In questo caso, intorno a un tavolo si sono seduti i rappresentanti dei sindacati degli autisti, sia quelli confederali (Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti) sia quelli autonomi Fast e Ugl. "Questa è la prima volta che tutte le sigle sindacali si confrontano nel settore dell'autotrasporto", precisa Iuzzolino. È stato un incontro interlocutorio durato un paio d'ore, che ha posto le basi per altre riunioni, in vista anche della trattativa per il rinnovo del contratto nazionale di categoria.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 1671

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed