TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Ciclisti e pedoni più sicuri dal 2022

E-mail Stampa PDF

Dopo l'accordo provvisorio con i ministri UE del 26 marzo, il Parlamento Europeo ha approvato il 16 aprile 2019 il Regolamento che impone misure per prevenire l'investimento di pedoni e ciclisti da parte di camion e autobus.


Mercedes Sideguard svolta ciclistaIl 16 aprile l'Europarlamento ha approvato con 578 voti a favore, 30 contrari e 25 astensioni il Regolamento che impone sui veicoli industriali e autobus nuovi dal novembre 2028 dispositivi di sicurezza per prevenire incidenti con pedoni e ciclisti. In concreto, i veicoli dovranno essere progettati per migliorare la visione diretta di questi utenti della strada da parte dell'autista. Il testo della norma precisa che i veicoli industriali dovranno avere caratteristiche avanzate per ridurre "al massimo gli angoli morti davanti e al lato del conducente". La tecnologia della visione diretta dovrebbe essere applicata sui nuovi modelli a partire dal novembre 2025 e su quelli esistenti dal novembre 2028.
Il nuovo Regolamento prevede anche un miglioramento dei requisiti di sicurezza passiva, compresi i crash test (anteriori e laterali) e i parabrezza, per ridurre la gravità delle lesioni per pedoni e ciclisti. Anche l'omologazione dei pneumatici sarà migliorata per testare i pneumatici usurati. "Questa Legge sta spianando la strada per salvare migliaia di vite umane nei prossimi anni", ha dichiarato la relatrice Róża Thun. "La nostra attenzione è sempre stata rivolta alla sicurezza degli utenti della strada, in particolare di quelli vulnerabili. L'equipaggiamento obbligatorio aggiuntivo per auto, camion e autobus contribuirà a salvare vite umane".
Dopo l'approvazione da parte degli eurodeputati, il Regolamento – che prevede anche nuovi dispositivi di sicurezza per autovetture e veicoli commerciali – dovrà essere esaminato e approvato dal Consiglio dei ministri dell'Unione Europea prima della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale UE.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 1674

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed