TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Pirelli rinnova la gestione telematica della flotta

E-mail Stampa PDF

Pirelli IAA2018 Cyber FleetAllo IAA 2018, il costruttore italiano di pneumatici ha presentato la nuova generazione del suo sistema Cyber Fleet per il controllo e la gestione delle coperture dei veicoli industriali.


Al Salone di Hannover, Pirelli ha presentato l'evoluzione della propria tecnologia Cyber, lanciando sul mercato la nuova generazione di soluzioni destinate alle flotte: Cyber Fleet Smart e Cyber Fleet Gate, pensate per ridurre i costi di gestione, aumentare la sicurezza e l'efficienza dell'autotrasporto, ridurre il fermo dei veicoli industriali e le emissioni di CO2. Queste nuove soluzioni presentate dall'azienda milanese arrivano completamente rinnovate rispetto al prodotto per il trasporto merci che ha debuttato nel 2012. Cyber Fleet Smart e Cyber Fleet Gate, infatti, si basano sulla tecnologia di comunicazione Bluetooth, che ha permesso la semplificazione e velocizzazione delle attività di monitoraggio dei pneumatici e non richiede alcun supporto hardware a bordo del veicolo.
Entrambe le soluzioni sono connesse al cloud Pirelli, che elabora i dati degli pneumatici per fornire stime e predizioni sul consumo carburante, sull'efficienza dei veicoli e sulle operazioni di manutenzione necessarie. Inoltre, l'esperienza maturata da Pirelli con la prima versione di Cyber Fleet ha consentito di riprogettare il sistema per avvicinarlo alle esigenze delle aziende di trasporto, quasi azzerando i tempi per l'installazione.
La rivoluzione tecnologica e digitale di Pirelli è iniziata nel 2005 e non si ferma: queste prime soluzioni Cyber Fleet per il mondo truck – Smart e Gate - sono disponibili per i gestori di ogni tipo di flotta: bus per il trasporto persone, flotte di veicoli per il trasporto urbano o regionale, compagnie di leasing e altre attività che vogliano aumentare la sicurezza e diminuire i costi. L'introduzione nel mercato inizierà nel primo trimestre 2019 e i paesi coinvolti nella prima fase saranno Italia e Regno Unito, ai quali seguiranno Germania e Brasile nel secondo trimestre dell'anno.

Massimiliano Barberis

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 1380

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed