TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Lo muove il metano, lo raffredda l’azoto

E-mail Stampa PDF

Iveco Frappa semirimorchio RevolutioN2Iveco e Frappa si sono alleati per presentare in Italia il nuovo semirimorchio RevolutioN2 refrigerato a basso impatto ambientale e che entra nel ciclo dell'economia circolare. Il primo utilizzatore italiano è il Gruppo L3.


Il costruttore italiano di veicoli industriali e l'allestitore francese hanno presentato il semirimorchio RevolutioN2, che utilizza l'azoto e non un gruppo frigo tradizionale montato in testata per raffreddare la cassa. A ben vedere, i protagonisti sono però tre, dato che se è Iveco ad avere progettato il trattore Stralis a gas naturale liquefatto e il costruttore Frappa ad avere semplificato la tecnologia dell'azoto liquido come gas raffreddante su un semirimorchio isotermico, senza la volontà di chi poi compra il mezzo, lo mette su strada e lo usa quotidianamente il gesto della Casa piemontese e di quella francese sarebbe restato sulla carta. Invece in pochi anni il Gruppo perugino LC3, guidato da Michele Ambrogi e dalla sua squadra, ha messo in flotta oltre 100 Stralis NP a LNG (e Iveco ne ha immatricolati oltre mille in tutta Europa) e si prepara a svolgere trasporti con una riduzione fino al 15% nelle emissioni di CO2, fino al 70% di quelle di ossidi di azoto (Nox), fino al 95% delle polveri sottili e del 75% nel rumore nelle frequenze percepite dall'orecchio umano.
Il nuovo semirimorchio isotermico, svelato come prototipo al Solutrans di Lione dell'autunno 2017 è stato presentato in Italia in occasione di un Forum promosso dalla LC3 sul trasporto sostenibile, a cui hanno partecipato Iveco, Ngv, Lidl, Sol, Grandi Trasporti Marittimi, DM Group, Conad Tirreno e InBlue. Il semirimorchio sfrutta il potere di raffreddamento rapido dell'azoto liquido, che risulta fino a due volte più veloce nel ridurre la temperatura rispetto ai sistemi convenzionali. Spiega Julien Torre Frappa, il cui biglietto da visita recita (con molta e senza dubbio giustificata in questo caso 'grandeur' francese) proprietario dirigente impresa famigliare dal 1846: "La temperatura viene impostata attraverso un pannello di comando e l'azoto in forma liquida a -180°C viene utilizzato per raffreddare l'interno del semirimorchio. Grazie a sensori la temperatura può essere controllata e mantenuta stabile. Ogni dettaglio è stato progettato per garantire il massimo isolamento termico e acustico".
Grazie a queste attenzioni, il semirimorchio non produce alcun rumore all'esterno e appena 45 dBA all'interno della cella quando gli evaporatori operano alla massima potenza. Alla silenziosità del semirimorchio si aggiunge la ridotta rumorosità dei trattori della LC3 a metano liquido, che producono quattro volte meno rumore percepito all'orecchio umano rispetto ai diesel Euro 6. Conclude Frappa: "Questo è il primo RevolutioN2 che immatricoliamo in Italia, ma la collaborazione porterà a breve ad aumentarne il numero".

Massimiliano Barberis

Scheda Tecnica Frappa
Dimensioni esterne
Lunghezza: 14.040 mm; larghezza: 2.600 mm; altezza: 4.050 mm
Dimensioni interne
Lunghezza: 13.400 mm; larghezza: 2.465 mm; altezza: 2.650 mm
Pesi
Tara: 9.730 Kg
; PTAC: 38.000 Kg; carico utile: 26.270 Kg
Gruppo frigo
SILENCIO CRYO-IN
. Registratore DATACOLT 300T + stampante
. Evaporatore 2000 spessore 150 mm a testata. Evaporatore 1000 spessore 150 mm in coda
. Serbatoio inox 950 l.
Telaio
Zincato a collo di cigno decalato
. 3 assi SAF- Interasse 7.450 mm – EBS WABCO
. Primo asse sollevabile + interruttore discesa forzata.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 2613

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed