TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Minivan a guida autonoma in produzione dal 2019

E-mail Stampa PDF

La start-up tedesca e.GO Mobile e il costruttore di trasmissioni ZF hanno annunciato che il piccolo furgone elettrico e.Go Mover entrerà in produzione il prossimo anno per le consegne e-commerce in città.


e go mover profiloIl 2019 potrebbe essere l'anno che inaugura la guida autonoma per le consegne in città, grazie a una joint-venture annunciata il 28 giugno 2018 da ZF e da e.GO Mobile. La nuova società si chiama e.GO Moove e produrrà dal 2019 il minivan a trazione elettrica e guida autonoma e.Go Mover per cui, affermano le due aziende, hanno già dimostrato interesse i fornitori dei servizi di mobilità. In realtà, e.GO Mover non è solo un veicolo, ma un sistema che comprende anche software e servizi per l'ultimo miglio, in un'ottica di logistica digitale. In una nota, ZF spiega che "per la produzione annuale sono inizialmente pianificati volumi a cinque cifre e ZF si aspetta che la domanda per questo genere di veicoli raggiunga circa un milione di pezzi nell'arco di tempo compreso tra cinque e sette anni". ZF contribuisce al progetto fornendo il sistema di trazione elettrica, sterzo e freni, sensori e l'elaboratore centrale ZF ProAI, che utilizza l'intelligenza artificiale.
Il costruttore tedesco ha anche anticipato che allo IAA 2018 di Hannover presenterà altri esempi di applicazione dello ZF ProAI. Riguardo alla guida autonoma, Il Ceo di ZF, Wolf-Henning Scheider, spiega che "all'inizio, prevediamo di vedere una diffusione maggiore di attività con guida automatizzata presso le imprese e i depositi logistici, nei porti o in contesti agricoli, poiché le attività in questi luoghi tendono ad essere più ricorrenti e i contesti non sono molto complessi". Questa tecnologia può ridurre i costi nella logistica. "Il focus strategico di ZF è quello di essere un fornitore di sistemi che danno forma alla 'Next Generation Mobility'. Vogliamo fornire soluzioni di sistema che possono soddisfare tutte le potenziali richieste nell'ambito della mobilità del futuro", ha aggiunto Scheider. La società si sta concentrando su quattro temi: guida automatizzata, trazione elettrica, sistemi integrati di sicurezza e vehicle motion control. ZF ha anche realizzato un proprio cloud per l'Internet delle Cose, col fine di raggiungere una forte integrazione digitale tra sistemi.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 1009

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed