TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Nuovi motori Scania per logistica urbana sostenibile

E-mail Stampa PDF

Il 3 maggio 2018, il costruttore svedese ha presentato una nuova generazione di propulsori a gas naturale, bioetanolo e gasolio destinati alla distribuzione in città e regionale.


Scania motore 13 litri gas 2018Tra i costruttori di veicoli industriali, Scania è quello che nell'autotrasporto sostenibile punta più degli altri nell'offrire un'ampia gamma di soluzioni. Oggi ha in listino ben cinque alternative al gasolio per i motori per le gamme medio-pesanti: gas naturale di origine fossile, bio-metano estratto da fonti rinnovabili, biodiesel Fame, biodiesel Hvo e bio-etanolo. All'inizio di maggio, il costruttore svedese ha presentato una gamma rinnovata di motori dedicati alla logistica urbana sostenibile, due dei quali a gas naturale e uno a bio-etanolo, più tre a gasolio con emissioni ridotte rispetto alla generazione precedente.
Il motore più piccolo ha cilindrata di sette litri, che deriva da un monoblocco Cummins su cui Scania ha inserito propri componenti, come il turbocompressore. Il costruttore lo monta sui veicoli con massa complessiva fino a 26 tonnellate della Serie P in tre tarature di potenza: 220 CV con coppia di 1000 Nm, 250 CV con coppia di 1100 Nm e 280 CV con coppia di 1200 Nm. Può essere alimentato con gasolio o con biodiesel Hvo e in quest'ultimo caso Scania dichiara che permette una riduzione delle emissioni di CO2 del 90% rispetto al gasolio fossile.
Scania ha aggiornato il diesel 9 litri che opera solo con gasolio fossile con alcune innovazioni che ne riducono i consumi tra il 4% e il 7%. Le principali sono una nuova camera di combustione combinata a un nuovo sistema di alimentazione dell'aria, che migliora la "respirazione" del motore, un sistema d'iniezione potenziato XPI un nuovo termostato dell'olio. Questo motore offre tre potenze da 280 CV, 320 CV e 380 CV e copre tutte le gamme Scania: la nuova Serie L, la Serie, P, la serie G e la Serie R.
Il motore da 9 litri è proposto anche con alimentazione a gas naturale, che beneficia di alcuni miglioramenti, come una nuova immissione dell'aria, un sistema Egr riprogettato e la certificazione Piek sulla rumorosità inferiore a 72 dB, che lo rende idoneo alla distribuzione notturna in ambito cittadino. Questo motore è destinato al trasporto urbano e interurbano, quindi offre solo due livelli di potenza (280 CV con coppia di 1350 Nm e 340 CV con coppia di 1600 Nm) ed è montato su tre gamme: Serie L, Serie P e Serie G.
La rassegna delle novità comprende due versioni a basso impatto ambientale del motore da 13 litri, una alimentata con bio-etanolo e una con gas naturale. Il primo e sostanzialmente uguale alla versione a gasolio fossile. Le principali modifiche riguardano l'impianto d'iniezione e i cilindri, per aumentare la compressione, mentre il sistema di trattamento dei gas di scarico è solo del tipo SCR, lo stesso dei diesel tradizionali, che richiede l'additivo AdBlue. Scania dichiara che l'intervallo di sostituzione dell'olio è di 45mila chilometri, in normali condizioni d'utilizzo, e l'intervallo di manutenzione degli iniettori è di 90mila chilometri. Rispetto al gasolio fossile, il bio-etanolo ha minori emissioni di CO2, con una riduzione che può raggiungere il 90%. Scania offre questo propulsore nella potenza di 410 CV, con coppia massima di 2150 Nm, sulle gamme Serie G e Serie R.
Il motore da 13 litri a gas naturale liquefatto eroga una potenza di 410 CV con una coppia massima di 2000 Nm ed è collegato al cambio automatizzato Scania Opticruise. Il costruttore svedese monta questo motore sulle gamme media Serie G e pesante Serie R per la distribuzione regionale, ma anche per l'autotrasporto sulle lunghe distanze e l'edilizia. L'intervallo di sostituzione dell'olio è di 45mila chilometri. I serbatoi del gas hanno una capacità di 740 litri per il trattore (con autonomia fino a 1000 km) e da 400 a 1100 litri, secondo l'utilizzo, per l'autotelaio, con autonomia fino a 1600 km.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 1156

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed