TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Trasporto refrigerato mudulare per alimenti e farmaci

E-mail Stampa PDF

Lamberet distribuisce in Italia i contenitori isotermici e refrigerati Melform con capacità da 20 a 150 litri e temperatura da -25° C a + 40°.


I contenitori amovibili Merform sono usati soprattutto nella ristorazione, nella logistica alimentare e in quella biomedicale. Permettono di trasportare su un solo veicolo piccole quantità di prodotti a diverse temperature, con un intervallo tra i surgelati (-25°) e i piatti caldi (+40°). Questi contenitori hanno capacità da 20 a 150 litri, sono omologati NF Hygiène Alimentaire, permettono di lavorare in ambiente Haccp e possono essere dotati della omologazione Atp per il trasporto su strada delle derrate alimentari deperibili.
Un'altra novità presentata da Lamberet a marzo 2018 è Pharmasafe+, una certificazione che garantisce la perfetta coibentazione per il trasporto dei prodotti medici per la salute valida per veicoli di diversa dimensione. Il primo automezzo con tale certificazione consegnato in Italia è un Volkswagen Crafter con cassa Lamberet New Frigoline, consegnato a Napoli Uno di Crispano. La cassa è equipaggiata con gruppo frigo Thermoking V300-50 con termo-registratore e certificazione Pharma conforme al protocollo delle buone pratiche della distribuzione (GDP).
Tale protocollo segue le linee guida UE coprendo le qualifiche di progettazione, installazione, funzionamento e prestazioni per il trasporto a temperatura controllata di prodotti farmaceutici sensibili. Il gruppo frigo è fornito di sistema di monitoraggio a distanza e tracciamento in tempo reale TracKin e consente di rilevare eventuali scostamenti di temperatura e di intervenire subito per proteggere il carico.
Ogni cella beneficia di un coefficiente d'isolamento attestato attraverso una certificazione ATP di qualità "isotermica rinforzata" e viene garantita dal punto di vista della conformità attraverso la certificazione ISO 9001. Le colorazioni chiare delle parti esterne servono a limitare la radiazione termica che potrebbe influire sulla qualità del farmaco trasportato. Per quanto riguarda la conformità del gruppo frigo, viene attestata attraverso un test e verbale ATP in grado di valutare le reali prestazioni.
Per stabilire la conformità del veicolo nel suo insieme (cella + gruppo), viene applicato un coefficiente di sicurezza maggiorato: Classe A (freddo positivo) > 4,5 / Classe C (freddo negativo) > 2,5. Al termine, insieme al veicolo, viene consegnato un attestato di conformità tecnica globale ATP, fornito dall'autorità nazionale competente in materia. Nel caso di veicoli a temperatura controllata, la certificazione Pharmasafe+ prevede anche la mappatura delle temperature, attraverso una cartografia conforme alla norma NF X 15-40 messa a punto da un laboratorio autorizzato COFRAC. La mappatura mira a convalidare la conformità delle specifiche alle temperature richieste e a regolare i set point di riferimento: 20°C +/- 2°C; 5°C +/-2°C; -20°C +/- 2°C.
Qualsiasi escursione termica o danno causato ai farmaci durante il trasporto deve essere segnalato al distributore all'ingrosso e al destinatario dei farmaci in base alle direttive BDP/GDP. Per quanto riguarda le variazioni di temperatura o di punto di consegna, la certificazione Pharmasafe+ è supportata da un dispositivo di allarme individuabile in qualsiasi momento dal conducente o dal responsabile delle operazioni. Un segnale apposito viene trasmesso attraverso un sistema d'allerta telematica o del termometro a lettura invertita che integra un flash.
Per quanto riguarda la sicurezza della merce trasportata, Pharmasafe+ prevede un sistema di chiusura rinforzato. Raddoppiando le chiusure originali, un antifurto meccanico o elettronico a codice garantisce un bloccaggio particolarmente affidabile della zona di carico, atto a soddisfare le esigenze più rigorose delle compagnie assicurative. Questo sistema può essere triplicato da un dispositivo anti-avviamento integrato all'EBS del veicolo sui semirimorchi SR2.
Lamberet integra le soluzioni per il trasporto del farmaco con specifici sistemi satellitari come Frigomatics, un sistema integrato progettato con Novacom che comprende un terminale DG200, che assicura la geo-localizzazione GPS e la raccolta e l'analisi dei dati dei diversi sensori e sistemi del semirimorchio. Dotato di un modem a 4 bande, il DG200 trasmette questi dati in tempo reale alla piattaforma di server securizzata Novacom. Il DG200 è ideato per integrarsi sui semirimorchi Lamberet e per resistere ai vincoli d'utilizzo derivanti. Resiste ad una gamma di temperature da -40°C a +85°C ed è dotato di batterie al litio che garantiscono un'autonomia di funzionamento di due mesi quando il semirimorchio non è sotto tensione. Il sistema ha anche un'interfaccia CAN collegata all'EBS del semirimorchio che trasmette i dati del computer di bordo del telaio, come il chilometraggio, il carico per asse e l'usura dei freni e un'interfaccia di collegamento dedicata ai gruppi frigoriferi che permette la lettura dei codici d'errore, ore di funzionamento, temperature.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 1331

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed