Il Krone da città lungo come un trailer

Stampa

Il costruttore tedesco ha progettato per la Ballarin un semirimorchio per distribuzione urbana da 13,60 metri con asse sterzante con angolo fino a 60°.

Krone City Liner 13m posteriore fntBarberisLa Realtrailer, che da vent'anni è il concessionario unico ufficiale del Gruppo tedesco, ha chiuso il 2016 al primo posto per le vendite in Italia con oltre 2100 semirimorchi e un fatturato di 73 milioni di euro. "Siamo il primo importatore nazionale", spiega Iacopo Giop, direttore vendite e socio della RealTrailer di Suzzara. La società anche per il 2017 si vede in crescita e in questa falsariga attende le nuove evoluzioni 2018 di alcuni cavalli da battaglia del colosso tedesco.
"Arriveranno sul mercato per la IAA di Hannover dell'anno prossimo", dice Giop, "saranno i nuovi Mega Liner e i Profi Liner, ma ci saranno anche molte altre novità. Intanto non perdiamo di vista i clienti finali e le loro necessità e cerchiamo di soddisfare anche alcune richieste che una decina di anni fa potevano essere di nicchia, come i City Liner".
La Krone, infatti, aveva da anni a listino la versione da 11 metri per un volume in grado di contenere 27 bancali, "ma in caso di carichi lunghi e di un maggiore volumetria il City Liner monoasse da 11 metri è troppo piccolo". Ecco quindi la soluzione che la Krone ha progettato per il trasportatore veneto Romano Ballarin, un City Liner da 13,60 metri di lunghezza con un assale sterzante Tridec. Nasce il City Liner SDP27 ELNZ4-CS. "Un trailer innovativo", prosegue Giop, "ma assolutamente standardizzato. Ha un tandem di assali tradizionali applicato a un telaio standard da 13,60 metri con in più il terzo assale munito di sterzata meccanica Tridec, comandata dalla ralla del trattore".
"Prima queste versioni erano poco capite in Italia", spiega Giop, "ma adesso sono sempre più richieste, e il mercato oramai vede oltre 300 pezzi in circolazione e non guarda ai City con le sterzature Tridec come a dei trailer di nicchia". In pratica se non si fa l'estero, dato il peso maggiore dell'allestimento completo, ma si ha necessità di un mezzo per la distribuzione monoveicolare e su determinati percorsi il 13,60 metri con il Tridec è la soluzione migliore per trasportare 33 bancali e avere una mobilità pari al monoasse da 27 bancali o al modello a 2 assi con la sterzatura in controfase (molto più pesante e poco apprezzato in Italia). Il nuovo City assicura sterzate con angoli di 60°, mentre di solito l'autosterzante arriva a 10°, e retromarce molto più accurate e precise.
Il telaio è sagomato per il montaggio della ralla del sistema Tridec, "ma è un lavoro che sulle linee di montaggio", precisa Giop, "è assorbito senza tempi morti, ed è l'unica variante al nostro centinato classico". Per il resto è in tutto e per tutto un trailer tradizionale alto da terra nel punto più alto 4165 millimetri con il tetto sollevabile di 500 mm con regolazioni in altezza a 3 scatti da 50 mm in testata e di 50 mm in coda, quattro file di stecche, tre paia di piantoni centrali con sei possibilità di posizionamento.

Massimiliano Barberis

Scheda tecnica
City Liner SDP27 ELNZ4-CS

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: