TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Il veicolo rileverà le buche stradali

E-mail Stampa PDF

Strada buche auto FordFord sta sviluppando una tecnologia che avvertirà il conducente della presenza di buche e sconnessioni del manto stradale. Una mappa virtuale delle strade europee, condivisibile da tutti.


Secondo uno studio dell'Unione Europea le buche presenti sul fondo stradale sono la causa, ogni anno, di più di un terzo di tutti gli incidenti e solo nel 2011 sono state segnalate oltre 20 milioni di buche sulle strade europee, di cui circa la metà successivamente riparate, con un costo stimato di 1,2 miliardi di euro. Il maggiore responsabile del dissesto delle strade del nostro continente è il clima, oramai divenuto imprevedibile e indecifrabile anche dagli esperti del settore.
L'Europa è attraversata da zone climatiche in cui l'inverno molto rigido dove ghiaccio, gelo e neve la fanno da padrona, si alterna a primavere ed estati molto piovose e tempestose con picchi inusuali di caldo torrido. Continui sbalzi termici che erodono inevitabilmente le superfici stradali, mettendo in crisi gli utenti preoccupati di evitare avvallamenti e buche, spesso di difficile individuazione.
In soccorso di tutti gli automobilisti, presso il centro di ricerca e innovazione Ford ad Aachen (Germania), gli ingegneri stanno sviluppando una mappa virtuale di segnalazione delle buche, che verrà sperimentata in una serie di test nel corso del 2017. La nuova tecnologia si basa sull'uso di telecamere e modem integrati a bordo dei veicoli e in grado di disegnare una mappa che mostri in tempo reale le condizioni del manto stradale, localizzando con precisione le buche e proponendo, se necessario, percorsi alternativi.
Le informazioni raccolte sul cloud potrebbero essere condivise da tutti gli utenti, come spiegato da Uwe Hoffman ingegnere di Ford Europa "la tecnologia di mappatura virtuale delle buche potrebbe segnalarne immediatamente la presenza al conducente e subito dopo diffondere la segnalazione agli altri conducenti che stanno percorrendo la stessa strada".

Davide Debernardi

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 1699

Camionsfera TV

Banner Trasporto Online 180x250 marzo 2016

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed