TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Nuovo pneus Pirelli per autotrasporto regionale

E-mail Stampa PDF

Al Salone dello pneumatico Reifen, il costruttore ha presentato il modello R:01 Triathlon, dedicato ai veicoli industriali che svolgono percorrenze medio-lunghe. Svelato anche TR:01 Triathlon Novateck, la soluzione per la ricostruzione a freddo.


Pirelli Triathlon 01La sigla R della serie R:01 Triathlon indica il prevalente utilizzo regionale, anche se Pirelli precisa che questa copertura – che è l'evoluzione della R:01 II – si può usare pure per le lunghe percorrenze. La marcatura M+S rende questo pneus adatto anche agli usi invernali, cui si aggiunge sulle versioni trattivo e direzionale la marcatura UE 3PMSF. Questi pneumatici hanno un nuovo disegno del battistrada con una fitta lamellatura che, secondo il costruttore, assicura trazione e aderenza sulla neve e migliora la tenuta sul bagnato.
Le versioni per asse direzionale hanno quattro incavi a zig-zag con cordoli longitudinali, che riducono gli spazi di frenata, aumentando l'espulsione d'acqua e assicurando tenuta di strada e precisione di guida. La geometria della spalla del battistrada – brevettata da Pirelli - è progettata per ottimizzare l'impronta a terra migliorando la regolarità di usura e quindi per ottenere un maggiore chilometraggio. La fitta lamellatura aumenta la trazione in tutte le condizioni, mentre gli "sparasassi" posti alla base degli incavi evitano l'intrappolamento del pietrisco.
Le versioni per assi trattivi hanno disegno nuovo che mostra una geometria ottimizzata dei blocchi incavi trasversali che aumentano il chilometraggio, riducono la resistenza al rotolamento, offrono maggiore trazione, uniformità di consumo ed espulsione del pietrisco. La lamellatura tridimensionale consente aderenza e trattività su neve. Le lamelle 3D aprendosi garantiscono l'intrappolamento della neve, migliorando il contatto neve su neve e consentendo una ottima trattività e controllabilità del veicolo anche su fondi a bassa aderenza.
In condizioni di normale utilizzo, spiega Pirelli, la lamella 3D riduce il movimento del tassello irrigidendo il disegno battistrada migliorando il chilometraggio, l'uniformità di usura e il comfort acustico, riducendo sensibilmente la resistenza al rotolamento. Inoltre, il miglioramento del profilo e del disegno battistrada ha portato ad un sensibile incremento dell'impronta a terra, migliorando la regolarità di usura e il rendimento chilometrico, aumentando la durabilità del prodotto.
Pirelli ha rinnovato anche le mescole, che assicurano maggiore durata e minore resistenza al rotolamento, e quindi consumi ridotti. I compound utilizzati per la nuova generazione usano silice combinata con altri materiali, grazie alla Dual Filler Technology e alla Carbon Black&Silica interaction che garantiscono una riduzione della resistenza al rotolamento oltre che versatilità e affidabilità a tutte le temperature e in ogni condizione d'uso.
Agli stessi obiettivi concorre la tecnologia dual layer che comporta l'utilizzo di differenti mescole tra esterno e interno del battistrada. Tale tecnologia consente, inoltre, di ottenere un aumento della resa chilometrica assicurando al tempo stesso una perfetta aderenza in ogni condizione. La mescola esterna, infatti, garantisce durata e aderenza su asciutto e bagnato, mentre quella interna, completamente in silice, mantiene bassa la temperatura di esercizio e quindi riduce la resistenza al rotolamento.
Pirelli ha irrobustito pure la struttura dello pneumatico, formata da cordicelle di cintura e di carcassa che usano acciai speciali high tensile e geometrie brevettate, permettendo una maggiore flessibilità, migliorando il comfort di guida, la resistenza e la ricostruibilità del nuovo prodotto Triathlon.
E in tema di ricostruzione, Pirelli amplia l'offerta tramite l'anello TR:01 Triathlon che allarga e completa l'offerta di ricostruzione a freddo Novateck. In alternativa alla ricostruzione ad anello offerta dal TR:01Triathlon Novateck, il modello R:01 Triathlon è ricostruibile anche con la soluzione a fascia. Inoltre, alla ricostruzione a freddo Novateck sviluppata da Pirelli in collaborazione con Marangoni, si affianca quella Novatread di ricostruzione a caldo, che entro la fine dell'anno vedrà un ampliamento dell'offerta tale da coprire la maggioranza delle esigenze del mercato e assicurare la ricostruibilità di tutti gli pneumatici Pirelli.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 1398

Camionsfera TV

Banner Trasporto Online 180x250 marzo 2016

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed