TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Pneumatici per camion dal tarassaco

E-mail Stampa PDF

Continental ha svelato uno pneumatico, per ora sperimentale, costruito in gomma di taraxacum, che sostituisce quella naturale utilizzata finora, assicurando così l'indipendenza da una materia prima diventata sempre più costosa.


Il prezzo e la disponibilità della gomma naturale segue molto da vicino l'andamento dell'economia. Dopo un forte aumento dei prezzi negli anni scorsi, il mercato si è raffreddato, ma questa volatilità è sicuramente un elemento di preoccupazione per i costruttori di pneumatici, che nel caso dei veicoli pesanti non possono sostituire la materia prima naturale con quella sintetica. Così, stanno finanziando ricerche per trovare almeno un sostituto non artificiale. Continental sembra avere imboccato la strada giusta, grazie alla collabrazione con l'Istituto Fraunhofer.
Allo IAA di Hannover, il costruttore tedesco ha presentato il risultato di questa ricerca che, seppure ancora in fase sperimentale, può essere già operativo. Si chiama Taraxagum e prende il nome dalla pianta che genera la sua gomma, ossia il tarassaco (taraxacum). Mentre la gomma naturale cresce solo in alcune aree del mondo, limitandone così la produzione, il tarassaco si può coltivare nei terreni non adatti alle coltivazioni alimentari di tutte le regioni temperate, anche vicino agli stabilimenti di produzione, riducendo anche i costi della logistica.
Questo risultato consente a Continental di "compiere un ulteriore passo avanti verso il raggiungimento dell'obiettivo di conferire alla produzione di pneumatici maggiore sostenibilità ambientale e indipendenza dalle materie prime tradizionali", spiega la società in una nota. Continetal sta sperimentando gli pneumatici al tarassaco nei circuiti Contidrom, situati ad Hannover e a Arvidsjaur, in Svezia. Se forniranno risultati positivi, la produzione in serie potrebbe avvenire nell'arco tra cinque o dieci anni.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 5497

Camionsfera TV

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed