TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Nuovo semirimorchio per autotrasporto siderurgico

E-mail Stampa PDF

Koegel Cargo Coil CoilfixAllo suo stand al Salone di Hannover IAA 2014, la Kögel mostra il nuovo Cargo Coil, un semirimorchio specializzato per il carico di bobine d'acciaio e nastri cesoiati, ma che può trasportare anche carichi generici. È caratterizzato da una realizzazione modulare, che permette diverse varianti di carrozzeria e una tara contenuta nella versione base.


Al salone tedesco, Kögel mostrerà il Cargo Coil nella configurazione centinata, ma sarà disponibile anche con telone centinato e sponda e con telone completo e sponda. Queste varianti si potranno ottenere pure nella versione Tir per il trasporto internazionale e nella versione FlexiUse, che offre sei possibilità di registrazione sul lato anteriore e tre o quattro possibilità di registrazione sul lato posteriore, ciascuna regolabile di 50 millimetri.
L'autotrasportatore potrà configurare il Cargo Coil anche con diverse dotazioni personalizzate, come per esempio una lamiera d'acciaio zincata spessa due millimetri e alta 1250 millimetri sul lato interno della parete anteriore, che assicura un maggiore carico sulla parete frontale, oppure otto coppie di barre per le tasche per montanti nel telaio esterno e altre sei nella sede per bobina, che servono ad immobilizzare il carico. Inoltre, per agevolare il carico e lo scarico dall'alto si può montare una copertura scorrevole.
Un altro importante equipaggiamento a richiesta è il sistema di fissaggio del carico Kögel Coilfix, costituito da una traversa di serraggio, quattro pali inseribili a sezione quadra con ganci per carichi pesanti e alloggiamento per tubi distanziatori, due tubi distanziatori, tre funi di fissaggio e tre cinghie di fissaggio per l'ancoraggio diagonale. In questo modo si garantisce una protezione ad accoppiamento geometrico. La traversa di serraggio e i pali inseribili aderiscono su tutta la superficie e ciò consente di evitare danni alle bobine e ai nastri cesoiati.
Il telaio del Cargo Coil ha una sede per la bobina lunga 7200 millimetri nella versione di serie o, a richiesta, 9000 millimetri, offrendo così la possibilità di caricare bobine e nastri cesoiati da 900 a 2100 millimetri, con un carico parziale massimo di 30 tonnellate e raggiungere (dove consentito) una massa complessiva di 45 tonnellate con autorizzazione. Per fissare il carico, nell'incavo sono disposte di serie due coppie di tasche per montanti: una anteriore e una a distanza di circa 2050 millimetri per l'alloggiamento di tubi quadri. Inoltre, nel telaio perforato esterno Vario Fix, che consente un fissaggio praticamente continuo del carico, sono disponibili tredici coppie di anelli fermacarico (cinque con forza di trazione di due tonnellate per anello e otto con una forza di trazione di quattro tonnellate per anello, nella zona del baricentro del carico).
La portata del pianale è dimensionata per elevati carichi assiali con carrello elevatore fino a 5460 chilogrammi. Grazie al telone integrale, il Kögel Cargo Coil non presenta cinghie pendenti nello spazio di carico quando il tetto è aperto, perché vengono integrate nel telone. Così, le cinghie non possono incastrarsi nel carico. Il Cargo Coil è certificato DIN EN 12642 Codice XL.
Nel telaio è montato di serie il nuovo sportello di alluminio Kögel per la parete posteriore. Questo sportello si caratterizza per la guida albero autopulente trilobulare e la facilità di riparazione, ottenuta grazie alle cerniere ad articolazione singola economiche e facili da sostituire. L'intero telaio è protetto in modo durevole dalla corrosione mediante la tecnologia nanoceramica più rivestimento cataforetico con successiva verniciatura UV.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 4275

Camionsfera TV

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed