TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

La revisione dei veicoli diventa telematica

E-mail Stampa PDF

Il ministero dei Trasporti introduce una nuova modalità per attuare la revisione periodica degli autoveicoli, per contrastare le situazioni irregolari, che possono giungere a vere e proprie falsificazione dei documenti. Ora tutto avviene con il computer.


Revisione camion autogruLa nuova procedura prevede che durante l'accertamento tecnico di revisione, i dati delle prove strumentali (come il frenometro e l'opacimetro) uniti all'immagine della targa del veicolo devono essere trasmessi in tempo reale per via telematica al centro elaborazione dati del ministero. Tutte le informazioni devono essere corredate da time stamp (l'indicazione digitale di data e ora), che garantisce che le varie rilevazioni sono state svolte nello stesso tempo. La trasmissione avviene in modo criptato, per evitare interventi esterni.
Quando riceve i dati di ciascuna revisione, il centro elaborazione del ministero li lavora e rilascia il certificato di esito regolare solo se riscontra un esito positivo delle rilevazioni strumentali registrate. Questo nuovo sistema offre, secondo il ministero dei Trasporti, tre vantaggi: il controllo accurato delle veridicità delle prove e dei loro esiti e la creazione di una banca dati sullo stato di efficienza dei veicoli circolanti.
Il primo passo per attivare il nuovo sistema telematico di revisione sta avvenendo dal 1° luglio 2014 e riguarda l'aggiornamento del software presso le officine di revisione. Dal 1° novembre 2014 saranno adeguate le apparecchiature di revisione. Dal 1° novembre 2015 si potranno utilizzare solo le apparecchiature conformi al nuovo sistema.
La revisione telematica dovrà essere applicata anche ai veicoli pesanti, ossia quelli con massa complessiva superiore a 3,5 tonnellate. In questo caso, lo sviluppo del sistema sarà completato entro il prossimo autunno, così da poter impartire le istruzioni operative alle aziende esterne per adeguare le apparecchiature.
Dal 14 luglio 2014, inoltre, il ministero ha impartito nuove istruzioni operative per gestire le revisioni, che prevedono solo la prenotazione telematica, senza possibilità di cambiare l'elenco dei veicoli prenotati per le sedute fuori sede negli ultimi tre giorni prima della seduta. Al termine della seduta, il personale tecnico che ha condotto le verifiche deve controfirmare il riepilogo delle operazioni svolte. Inoltre, non si potranno più usare timbri per aggiornare il libretto di circolazione e sarà "fortemente limitato" il ricorso a procedure d'urgenza.
Il ministero comunica anche di avere avviata una procedura per individuare eventuali revisioni di autobus "di dubbia regolarità" svolte dal luglio 2013 a giugno 2014 dai tecnici della Motorizzazione di Napoli. I primi risultati, aggiunge il ministero, hanno intercettato 87 operazioni definite "dubbie" su circa 4500 autobus revisionati. Per questi veicoli è stato disposto il richiamo a una revisione straordinaria.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!



Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

 
Letture:: 5446

Camionsfera TV

Banner Trasporto Online 180x250 marzo 2016

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed